PSG nella bufera: perquisite le abitazioni di Pastore e Di Maria

Di Maria e Pastore giocatori del PSG

Il caos si abbatte improvvisamente sul PSG. Quello che sarebbe dovuto essere un normale martedì di allenamento si è trasformato in una sorta di incubo per la società e per due calciatori: Di Maria e Pastore. I due sono finiti nell’occhio del ciclone della Guardia d iFinanza e della Polizia francese nell’ambito della maxi-inchiesta inerente il trasferimento di soldi su conti satelliti.

Ovviamente c’è da fare chiarezza su tutta questa vicenda. Il rischio che possano esserci grosse ripercussioni anche in sede di calciomercato, tuttavia, è abbastanza elevato. Tanto Di Maria quanto Javier Pastore sono uomini mercato. Sul primo, addirittura sembra essere forte l’interesse dell’Inter e della Juventus pronte ad aprire una vera e propria asta pur di metterlo a disposizione del proprio allenatore.

Bufera PSG, perquisite la sede della società e le abitazioni di Di Maria e Pastore

Alle prime luci dell’alba di oggi, martedì 23 maggio la Guardia di Finanza assieme  alla Polizia locale francese ha fatto un vero e proprio blitz. Le forze dell’ordine, come riportato da El Mundo, alle ore 6:00 di queste mattina hanno fatto irruzione nella sede del club di Parigi presso il Parco dei Principi. Nel frattempo altre due squadre hanno perquisito le abitazioni di Di Maria e di Pastore. La maxi-inchiesta relativa la frode è partita lo scorso 20 dicembre. Da come si evince dal quotidiano spagnolo, sembra che Di Maria abbia trasferito almeno cinque milioni di euro su conti svizzeri e su conti di Panama. Ad Javier Pastore, invece, l’infrazione contestata ammonta a circa due milioni di euro. L’inchiesta è in pieno svolgimento e non c’è ancora nessuna certezza. Sta di fatto che il calciomercato del PSG rischia di cambiare bruscamente. Tutto è legato, infatti, alle eventuali sanzioni che potrebbero avere i due calciatori argentini del PSG.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.