Restyling San Paolo: lavori ultimati prima di Napoli-Atalanta?

Restyling stadio San Paolo in corso

Anche se la volontà di Aurelio De Laurentiis da tempo è quella di avere uno stadio di proprietà, non ottenendo i dovuti permessi è riuscito quanto meno a strappare l’ok per il restyling San Paolo. Quella del presidente del Napoli è una strada intrapresa da tempo e che ha già fruttato enormi miglioramenti allo stadio anche se c’è ancora molta strada da fare per poterlo portare tra i migliori stadi del mondo. La capienza e la volontà ci sono tutte.

Ultime restyling San Paolo, lavori conclusi prima di sabato

Procedono a ritmi elevati i lavori di restyling dello stadio San Paolo, lavori eseguiti dalla COSAP, Consorzio Stabile Appalti Pubblici, e che prevedono il rifacimento degli spogliatoi e dei bagni della squadra ospite, del tunnel centrale che porta al campo, del garage dei bus delle squadre e nel frattempo sono già stati anche ultimati i lavori di restyling dei servizi igienici della tribuna Autorità. Da pochi giorni, invece, sono iniziati anche quelli riguardanti la tribuna stampa.

Costo complessivo che si aggira attorno i 700 mila euro con 70 operai a lavoro e che prevede la conclusione del tutto prima del week end, in occasione di Napoli-Atalanta, in modo da poter permettere il regolare svolgimento del match tanto contro i bergamaschi quanto per la sfida di ritorno di Champions League contro il Real Madrid.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.