Risultati partite Serie A domenica 12 marzo: goleada Inter, bene il Napoli

calendario serie a

La 28^ giornata di Serie A apertasi con il match di venerdì 10 marzo Juventus-Milan e che vedrà la sua conclusione nel posticipo di lunedì 13 marzo Lazio-Torino, ha visto una domenica ricca di reti dove sicuramente a fare scalpore è il risultato con il quale si è chiusa la partita Inter-Atalanta. La squadra di casa padrona del gioco in lungo e in largo, con un netto  7-1 ridimensiona e non poco i sogni di gloria di un’Atalanta perfetta, almeno fino a questo punto della stagione. Bene anche il Napoli che si sbarazza della pratica Crotone con un Insigne in forma smagliante, più che mai trascinatore della squadra allenata da Sarri. Portano i 3 punti a casa anche il Chievo Verona, l’Udinese e la Fiorentina che realizza la rete della vittoria con Kalinic nei minuti di recupero. In basso potrete trovare tutti i risultati della 28^ giornata di Serie A oggi, domenica 12 marzo 2017.

Serie A, risultati partite 28^ giornata

ore 12:30 Sassuolo-Bologna 0-1 (Destro 58′)

ore 15:00 Chievo Verona-Empoli 4-0 (Inglese 22′, Pellissier 40′, Birsa 75′, Cesar 89′)

ore 15:00 Fiorentina-Cagliari 1-0 (Kalinic 92′)

ore 15:00 Inter-Atalanta 7-1 (Icardi 17′, Icardi 23’rig, Icardi 26′, Banega 31′, Banega 34′, Freuler 43′, Gagliardini 52′, Banega 68′)

ore 15:00 Napoli-Crotone 3-0 (Insigne 32’su rig., Mertens 67′ su rig., Insigne 69′)

ore 15:00 Pescara-Udinese 1-3 (Zapata 30′, Jankto 51′ , Thereau 55′, Muntari 83′)

Il calendario di questa 28^ giornata terminerà con il posticipo Palermo-Roma delle ore 20:45 allo stadio Barbera, con la squadra giallorossa che vuole tornare alla vittoria dopo 3 sconfitte consecutive tra campionato e Coppa senza dimenticare che vincere vorrebbe significare superare nuovamente il Napoli al secondo posto in classifica Il lungo fine settimana di campionato, tuttavia terminerà solo lunedì 13 marzo con il posticipo Lazio-Torino in una sfida affascinante che vedrà due squadre pronte a darsi battaglia dal primo minuto di gioco in quanto i biancocelesti potrebbero sfruttare il brusco stop dell’Atalanta per portarsi a più 4 punti in classifica. Dall’altra parte, però, c’è l’ex di turno, Mihajlovic che vorrebbe poter vincere nello stadio che per tanti anni è stato casa sua.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.