Roma, Nainggolan ubriaco? Ecco la verità del Ninja

La risposta di Nainggolan ai media belga

Media belga contro Radja Nainggolan. Il campione giallorosso non è nuovo a colpi di testa extracalcistici. Ciò, però, non ha mai messo in cattiva luce la sua carriera. Il ninja, infatti, in campo è sempre stato un esempio per tutti giocando sempre al top. Un vero leader per i compagni.

Tempo fa ha destato scalpore la foto di Nainggolan intento a fumare. Prima ancora è stata la volta del colpo di testa post partita di Champions League in Russia contro il CSKA. Nel 2014 il calciatore è stato, infatti, beccato con De Rossi, Borriello,  assieme ad altri amici,in un locale a luci rosse.

Caos Roma, Nainggolan ubriaco: il ninja risponde ai media

Dal Belgio è arrivata un’indiscrezione che ha del clamoroso: “Nainggolan fermato mentre guidava con un tasso alcolico superiore alla norma. Patente ritirata. E diverse fonti confermano”. La notizia non ci ha messo molto a fare il giro dell’etere. Tutti a chiedersi se la notizia fosse vera o meno. L’accaduto secondo il quotidiano Nieuwsblad.be risale al 25 marzo. Subito dopo la partita Belgio-Grecia. Secondo il quotidiano il centrocampista sarebbe stato fermato alle 7 del mattino in evidente stato di ebrezza. Nainggolan, dopo esser stato in discoteca a Sint-Niklaas, alle prime luci del mattino sarebbe stato fermato da un posto di blocco. Tasso alcolemico oltre il limite, ritiro della patente e multa di 1200 euro. Non è tardata ad arrivare la risposta di Nainggolan che ha postato una sua foto con tanto di commento. Il Ninja ci ha tenuto a sottolineare quanto la storia fosse inventata. La foto sarebbe stata, infatti, seguita da un commento che non lascia spazio all’immaginazione: “Sono tutte str…… – ha spiegato il centrocampista belga -. Non guidavo io ma un mio amico. Non ho neanche dovuto sottopormi all’alcol test perché ero seduto accanto”. Storia finita o si attende un’ulteriore risposta dai media belga?

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.