Roma, tensione tra Manolas e Perotti: sfiorata la rissa

Manolas e Perotti sfiorano la rissa

Scene di tensione in casa Roma. Nella giornata di mercoledì 24 maggio Manolas e Perotti hanno sfiorato la rissa nel corso dell’allenamento. A Trigoria non sono nuove scene simili. Anche in passato infatti ci sono stati screzi tra giocatori nel corso delle sedute d’allenamento. Il tutto chiaramente rientrato subito anche per il bene della squadra.

Diego Perotti in fatto di risse è il recidivo del gruppo. L’attaccante ha un carattere facilmente irascibile. Anche in passato, infatti, ha avuto diversi screzi con qualche compagno di squadra. Dall’altra parte Kostas Manolas, il difensore greco non è certo uno che le manda a dire le cose. Anche lui, non a caso, di carattere è piuttosto turbolento.

Scintille tra Manolas e Perotti in casa Roma alla vigilia dell’ultima di campionato

Non si conoscono ancora le dinamiche della discussione che c’è stata tra Manolas e Perotti. Sta di fatto che i due hanno sfiorato la rissa. Se non fosse stato per il tempestivo intervento dei compagni di squadra, quasi sicuramente Manolas e Perotti sarebbero venuti anche alle mani. Il tutto, chiaramente, è avvenuto sotto gli occhi attenti di Luciano Spalletti nel corso dell’allenamento mattutino. Come detto, Perotti non è nuovo a situazioni simili. L’argentino ha avuto anche in passato qualche screzio con i compagni di squadra.

Anche se non si è ancora capito bene cosa ha fatto scattare tanto nervosismo, l’allenatore giallorosso ha deciso di mandare i due sotto la doccia anticipatamente non facendogli finire neanche l’allenamento. Una situazione che, forse, denota la tensione che c’è in quel di Trigoria con la Roma che si appresta a disputare l’ultima di campionato contro il Genoa senza dimenticare l’addio di Totti ai colori giallorossi. La speranza di Spalletti è che tutto si sia già risolto tra Manolas e Perotti perché è bene tenere alta la concentrazione per non vedere sfumare l’obiettivo secondo posto ampiamente a portata di mano con la Roma padrona del proprio destino.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.