Sassuolo, Berardi: ‘Sto tornando al top’

Berardi sta ritrovando la condizione migliore

Sassuolo, Berardi tornato in campo dopo quattro mesi di inattività a causa di un infortunio vuole riprendersi il palcoscenico a suon di gol e prestazioni, cosa che gli è congeniale per merito del suo talento. Il giovane attaccante è tornato anche nel giro della Nazionale con Ventura che lo ha convocato per lo stage con i calciatori ’emergenti’ per capire chi poter inserire nel gruppo in vista dei prossimi impegni in ottica Mondiale.

Sassuolo, Berardi si rivede in Del Piero

Fermo ancora a 2 reti in campionato, Domenico Berardi ha voglia di dare una sterzata importante alla sua stagione oltre che alla sua carriera, anche se non va dimenticato che la sua astinenza da gol è dovuta soprattutto a causa del suo infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi di gioco per tutti questi mesi. L’attaccante del Sassuolo ha voglia di mantenere le aspettative che ci sono sul suo conto, in pratica vuole diventare grande e per poterlo fare ha bisogno di giocare e conquistare minutaggio nelle gambe.

Intercettato dai microfoni di Sky, in quel di Coverciano proprio in occasione dello stage, Berardi ha detto: “Ho vissuto un momento difficile ma ne sono venuto fuori anche grazie ai dottori. Adesso sto meglio e pian piano tornerò in condizione. Spero di aiutare il Sassuolo a fare qualcosa in più e spero anche nella maglia della Nazionale. Si è detto che sono stato più vicino alla Juventus o all’Inter, anche se a dire il vero sono stato molto vicino ad indossare la maglia della Juve. Io e Di Francesco inseparabili? Abbiamo un ottimo rapporto. Tutti abbiamo delle ambizioni e magari lui in futuro avrà la possibilità di andare un una squadra al top. Il mio idolo? Mi rivedo tanto in Del Piero, è un giocatore che mi ha sempre impressionato”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.