Serie A, partite Napoli: Sarri si affida ai fedelissimi per lo sprint finale?

Sarri punta su un vecchio Napoli per il secondo posto

La 32a giornata di Serie A si appresta ad esser disputata. Il Napoli di Sarri, dopo aver blindato il terzo posto, vuole la seconda piazza. Al momento i punti di ritardo sulla Roma sono 4. Da qui a fine campionato tutto può ancora accadere, magari confidando in qualche passo falso delle Roma senza commetterne alcuno.

Nel rush finale della stagione 2016/2017 c’è ancora una volta la lotta tra Roma e Napoli per la conquista del secondo posto in campionato. Come ben si sa, c’è una netta differenza tra i due piazzamenti. Chi arriva secondo accede direttamente alla fase a gironi della Champions League. Per il terzo classificato si prospetta, invece, una programmazione anticipata.

Calendario Serie A, partite Napoli: Sarri non ammette passi falsi

Il Napoli visto nel doppio scontro contro la Juventus e contro la Lazio ha dato una nuova consapevolezza agli azzurri. La consapevolezza di essere di poco sotto lo squadrone bianconero. Per gioco sicuramente la squadra di Sarri è tra le più brillanti della Serie A, ma anche in Europa non ha sfigurato. Per poter superare la Roma al secondo posto, però, c’è bisogno di continuità nei risultati. Elemento questo che è mancato in alcuni punti della stagione. Le giornate da disputare da qui a fine campionato sono ancora sette e Sarri non vuole più passi falsi da parte dei suoi ragazzi. La partite Napoli per il rush finale hanno inizio al San Paolo contro l’Udinese, per la 32a giornata di campionato. La Serie A si chiude contro la Sampdoria a Genova. Nel mezzo le trasferte contro il Sassuolo, il Torino e l’Inter. Al San Paolo, invece, arriveranno  il Cagliari e la Fiorentina.

Partita dall’alto quoziente di difficoltà ma Sarri non si fa intimorire. Il tecnico azzurro sembrerebbe aver in mente una strategia bene precisa. Nonostante l’ottima stagione disputata da Diawara e Zielinski, l’allenatore sembrerebbe volersi affidare alla coppia collaudata Jorginho-Allan per le ultime partite Napoli. Il centrocampista italo-brasiliano sta tornando ai livelli della scorsa stagione e Sarri sembra non poterne fare più a meno. In attacco invece è quasi impossibile vedere Milik tra i titolari fissi anche perché Insigne, Mertens e Callejon garantiscono quell’imprevedibilità richiesta dal tecnico toscano. Insomma nuova stagione, vecchio Napoli. La corsa al secondo posto si infiamma in quest’ultimo scorcio di campionato con il secondo posto alla portata di mano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.