Serie B, Bisoli esonerato dal Vicenza: al suo posto Torrente

vincenzo torrente, allenatore del vicenza

Pierpaolo Bisoli non è più l’allenatore del Vicenza. La notizia è stata ufficializzata nella giornata di martedì 18 aprile 2017. Il tecnico emiliano lascia i biancorossi dopo 29 giornate, essendo subentrato a Franco Lerda dopo sette turni. Il nuovo allenatore della società veneta è Vincenzo Torrente, che ha firmato un contratto fino a giugno 2017, che si rinnoverà automaticamente in caso di salvezza.

Terzo avvicendamento, dunque, sulla panchina del Vicenza, che attualmente staziona nelle zone basse della classifica di Serie B. Il neo tecnico ha già diretto il suo primo allenamento presso il centro tecnico di ‘Isola Vicentina’ nel pomeriggio di mercoledì 19 aprile. A lui è affidato il compito di cercare una salvezza ancora alla portata del club veneto.

Vicenza, Torrente nuovo allenatore

Nella mattinata di mercoledì 18-04 Torrente è stato ufficialmente presentato in conferenza stampa, dove si è sottoposto alle domande dei giornalisti. È lui a dire che “il contratto fino al 30 giugno si rinnoverà solo in caso di salvezza. Era difficile rifiutare la proposta del Vicenza – prosegue Torrente – che reputo una società gloriosa. Che situazione trovo? Indubbiamente difficile, non posso negarlo, anche se la missione salvezza non è impossibile. Toccherà lavorare molto sotto diversi aspetti per cercare di uscire dall’impasse in cui si trova la squadra adesso. Ho trovato i ragazzi un po’ giù di morale, ma sono convinto che questo organico vale più di una salvezza”. Sul modulo che il tecnico utilizzerà: “In passato, ho usato quasi sempre il 4-3-3, ma adesso dovrò valutare la squadra e i giocatori a disposizione prima di decidere. Potrei anche virare sul 4-4-2”.

Il neo allenatore del club veneto sarà subito impegnato nell’anticipo di venerdì 21 aprile contro il Benevento. Come ha dichiarato Torrente, “non ci sarà spazio per fare calcoli nella trasferta contro i campani. Dovrà scendere in campo una squadra coraggiosa e sfrontata. Non c’è spazio per avere paura e spero di riuscire a tirare su i ragazzi, che ho trovato un po’ abbattuti”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.