Serie B, Latina esclusa dal campionato per implicazioni con la malavita?

Latina a rischio fallimento

Serie B, Latina nel caos più totale con conseguenze che potrebbero essere disastrose per una squadra che praticamente dal 2012 milita nel campionato cadetto, trovando il suo maggior risalto con il terzo posto nella stagione 2013/2014, con conseguente raggiungimento della Finale play off persa contro il Cesena. Oggi, mercoledì 8 marzo 2017 tutto ciò rischia di dissolversi nel nulla e rimanere solo un ricordo perché l’U.S. Latina Calcio rischia il fallimento per presunti contatti con la mafia organizzata.

Caos in Serie B, Latina indagata

Nell’ambito nell’indagine sul calcio italiano per infiltrazioni mafiose portato avanti dal procuratore federale Giuseppe Pecoraro sono stati aperti fascicoli contro Andrea Agnelli il quale sarà sentito per presunti contatti con boss della ndrangheta, il Milan per presunti illeciti sul servizio catering anche se nei confronti dei rossoneri non sarà preso alcun provvedimento e per finire proprio il Latina che è quella che rischia più di tutti.

Pecoraro, infatti, avrebbe intrapreso un provvedimento disciplinare contro l’ex Presidente Maietta, l’ex allenatore Mark Iuliano e i calciatori Crimi e Bruno, attualmente al Cesena e al Pescara, per contatti stretti con la malavita locale. L’accusa è di quelle forti, sembra infatti che gli accusati avrebbero frequentato in più occasioni il Di Silvio violando l’articolo 1 bis del codice di giustizia sportiva. Entro giovedì sarà preso un provvedimento e la sezione fallimentare deciderà se concedere l’esercizio provvisorio o se chiudere anzitempo la stagione 2016/2017 del Latina, alla luce dei fatti secondo i quali la Procura della Repubblica avrebbe bocciato anche il piano di recupero dell’ultimo presidente nerazzurro, Mancini il quale vorrebbe riacquistare la società dopo l’istanza di fallimento arrivatagli. Un crac che rischia di far esplodere una bomba vera e propria perché da qui a fine campionato saranno assegnato solo 3-0 a tavolino alle squadre che dovranno incontrare il club laziale mentre in Lega Pro retrocederanno solo altre due società  con due finali Play out.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.