Serie B, Spal-Frosinone: i ciociari si riprendono la vetta

esultanza di daniel ciofani con la maglia del frosinone

Importantissima vittoria del Frosinone nel match clou della 32esima giornata di Serie B. I ciociari hanno espugnato il campo della Spal con il risultato di 2-0. Di Ciofani Ariaudo i gol vittoria. Grazie a questi tre punti, la squadra allenata da Pasquale Marino si riporta in vetta alla classifica.

Arriva, così, la seconda sconfitta stagionale in casa per gli spallini, dopo quella rimediata contro il Verona nel settembre dello scorso anno. Gli uomini di Semplici, comunque, restano al secondo posto solitario, dal momento che proprio gli scaligeri, terzi in classifica, hanno pareggiato contro il Pisa di Rino Gattuso.

Spal-Frosinone, la cronaca del match

PRIMO TEMPO – Parte subito forte il Frosinone, che potrebbe portarsi in vantaggio nei primissimi minuti in seguito ad un errore in uscita di Marchegiani, che per la super sfida ha sostituito il titolare Meret, impegnato con l’under 21. La conclusione di Fiamozzi, però, termina di poco a lato. Dopo questa occasione, sale in cattedra la Spal, che sfiora il gol al 12′ con Antenucci, che colpisce il palo dopo una deviazione decisiva di Bardi. Da lì in poi, la prima frazione di gioco sarà caratterizzata da numerosi ribaltamenti di fronte, con i padroni di casa che privilegiano il possesso palla e con gli ospiti che attendono nella propria metà campo ripartendo in contropiede. Sul finire del primo tempo, due occasioni importanti per entrambe le squadre. Al 41′ i ferraresi arrivano alla conclusione da fuori area con Castagnetti. Tiro potente, ma Bardi non si lascia sorprendere e devia il pallone. Un minuto più tardi, i ciociari ottengono un calcio di punizione da ottima posizione per un fallo di Gasparetto (che verrà ammonito). Sul pallone si porta Danilo Soddimo, che calcia in porta e trova l’ottima risposta di Marchegiani.

SECONDO TEMPO – La seconda metà di gioco si apre con un Frosinone arrembante. La squadra di Marino trova il gol del vantaggio al 52′: Fiamozzi serve Ciofani in area, che non ci pensa su e lascia andare un diagonale di destro che tocca il palo e si insacca alle spalle di Marchegiani. Laziali in vantaggio e undicesimo gol stagionale per l’attaccante 31enne. È un Frosinone formato super in questo secondo tempo. Gli ospiti continuano ad attaccare e trovano il raddoppio con Ariaudo, bravo ad inserirsi e a capitalizzare come meglio non può il cross dalla sinistra di Maiello. Quarto gol stagionale per il terzino. Da lì in poi, gli uomini di Marino pensano a difendere il risultato con un’ottima gestione del pallone. A poco servono le mosse della disperazione di mister Semplici, che schiera nel finale cinque attaccanti. Dopo questa partita il Frosinone si riprende la vetta della Serie B e infligge una pesante punizione alla Spal, che comunque continua ad essere la vera rivelazione del campionato cadetto.

Serie B, Spal-Frosinone: le dichiarazioni dei protagonisti

Ovviamente contento Pasquale Marino a fine gara. Queste le parole del tecnico del Frosinone nel post-partita ai microfoni di Sky Sport: “Abbiamo sofferto un po’, ma ci stava. Questa vittoria è importante perchè abbiamo affrontato la squadra più forte e organizzata del momento. Sono soddisfatto per questo tipo di prestazione e per la maturità di saper rischiare poco dopo essere passati in vantaggio”. Sull’importanza della vittoria: “Sono tre punti che fanno morale. I ragazzi sono contenti e dopo la partita hanno giustamente festeggiato per la grande partita giocata”.

Visibile la delusione sul volto di Leonardo Semplici. L’allenatore della Spal ha così parlato: “Ci può stare perdere col Frosinone. Una squadra forte e un allenatore bravo e navigato. Bisogna analizzare quello che abbiamo sbagliato, ma a naso dico che loro sono stati più furbi e smaliziati. Comunque questa è una sconfitta che non influirà sul nostro campionato. Sappiamo da dove siamo arrivati e dobbiamo solo continuare così – le dichiarazioni del tecnico spallino – Adesso dobbiamo essere bravi a buttarci dietro questa sconfitta”.

Seguono aggiornamenti su CalcioNewsWeb con le dichiarazioni dei protagonisti

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.