Ternana, Di Livio positivo all’antidoping: sospensione per il figlio del ‘Soldatino’

il centrocampista della ternana di livio col numero 16

Il centrocampista attualmente in forza alla TernanaLorenzo Di Livio, è risultato positivo ad un controllo antidoping. Il figlio di Angelo, ex giocatore della Juventus, è stato sospeso in via cautelare dal Tribunale Nazionale Antidoping. La sua positività sarebbe dovuta ad un derivato della cannabis ed è stata riscontrata in occasione della partita Vicenza-Ternana del 6 maggio scorso.

Il giocatore è alla Ternana solo in prestito. Il suo cartellino, infatti, è di proprietà della Roma. Di Livio è,infatti, cresciuto nel settore giovanile del club giallorosso. Sette presenze stagionali, il giovane centrocampista aveva partecipato alla festa per salutare i tifosi organizzata dalla società umbra dopo la miracolosa salvezza conquistata all’ultima giornata del campionato di Serie B.

Di Livio, stagione in chiaroscuro alla Ternana

La stagione di Lorenzo Di Livio con la maglia della Ternana è stata tutt’altro che brillante. Basti pensare che l’ultima presenza del ventenne romano risale al 2016, più precisamente al 30 dicembre, in occasione della sfida casalinga contro l’Ascoli. Da quel momento in poi, il giocatore è stato spesso spedito in tribuna dagli allenatori succedutisi sulla panchina delle ‘Fere’. Anche l’attuale tecnico Fabio Liverani non ha avuto molta considerazione per il figlio del ‘Soldatino’, che si è dovuto accontentare di 268 minuti collezionati. Nel corso dell’ultima sessione di calciomercato, si era parlato di un interessamento di diverse squadre di Lega Pro per Di Livio, il quale – comunque – si è rifiutato di scendere di categoria.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.