Ultime mercato Milan in uscita: Bertolacci si accasa al Genoa

È praticamente fatta per il trasferimento di Andrea Bertolacci al Genoa. Il Milan e la società ligure hanno trovato l’accordo per un prestito secco oneroso. Non è, dunque, previsto alcun diritto di riscatto a favore del ‘Grifone sul classe ’91, che al termine della prossima stagione tornerà alla base.

Per il centrocampista romano si tratta di un ritorno: Bertolacci ha infatti militato nel Genoa per tre stagioni (dal 2012 al 2015). Con la maglia rossoblù può vantare 88 presenze e 12 reti in campionato. Dopo le partenze di Kucka al Trabzonspor e di Poli al Bologna (oltre a Pasalic e Mati Fernandez per fine prestito), il club di via Aldo Rossi dovrà adesso intervenire sul mercato per rinfoltire il reparto di mediana.

Bertolacci al Genoa, al Milan mancano i centrocampisti

Nonostante gli otto colpi messi a segno, i rossoneri adesso saranno costretti all’acquisto di qualche rinforzo nel reparto di mediana. Con la partenza di Bertolacci, infatti, sono quattro i centrocampisti che il Milan ha perso nel corso di questa sessione di calciomercato, a fronte di due giocatori acquistati (Calhanoglu e Kessié). Oltre al possibile arrivo di Biglia, per il quale – comunque – l’affare sembra essersi complicato ulteriormente nelle ultime ore, l’amministratore delegato Marco Fassone e il direttore sportivo Max Mirabelli avrebbero individuato in Renato Sanches un possibile obiettivo. Il giovanissimo centrocampista in forza al Bayern Monaco, dopo una stagione negativa e a seguito dell’arrivo di Tolisso, è destinato a cambiare aria. Tuttavia, il club bavarese non è intenzionato a privarsi del portoghese e sarebbe disposto a girarlo solo in prestito secco.

Nei prossimi giorni, con ogni probabilità, spunteranno nuovi nomi per il centrocampo del Milan. Da oggi, Fassone e Mirabelli saranno al lavoro anche su questo fronte, in modo da allungare la lista dei giocatori in mezzo al campo a disposizione del tecnico Vincenzo Montella.

Milan, Aubameyang sempre più vicino? La conferma arriva dall’intermediario

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.