Genoa, esonerato Mandorlini: Preziosi richiama Juric

ivan juric sorridente

Costa carissimo al tecnico del Genoa Andrea Mandorlini la sconfitta di campionato contro l’Udinese. Il presidente Enrico Preziosi, infatti, ha deciso di esonerare il tecnico ravennate. Al suo posto, il numero uno della società rossoblù richiama Ivan Juric, esonerato sei giornate fa dopo il 5-0 subito contro il Pescara.

I due annunci sono arrivati in due distinti comunicati ufficiali sul sito del club. Nel primo, la società genovese ha annunciato di avere sollevato dall’incarico tutto lo staff dell’ex allenatore del Verona, mentre la seconda nota ufficializza – a partire da oggi (lunedì 10 aprile) – il ritorno di Ivan Juric.

Genoa, esonerato Mandorlini: cosa paga il tecnico?

A penalizzare Mandorlini sulla panchina del Genoa è stata, soprattutto, l’assenza di stimoli dei giocatori del ‘Grifone’. Con la salvezza praticamente raggiunta da diverso tempo, e con l’impossibilità di lottare per i posti che contano, i calciatori della società del presidente Preziosi si sono lasciati andare, non riuscendo più a trovare il bandolo della matassa. A poco è servito il cambio di panchina, che ha portato il tecnico di Ravenna a ricoprire il ruolo di Ivan Juric, esonerato (forse) troppo frettolosamente.

Ad ogni modo, dopo un buon avvio (con i quattro punti in due partite contro Bologna ed Empoli), sono arrivate quattro sconfitte consecutive, che hanno minato le certezze del patron genoano, il quale si è deciso a richiamare Juric sulla panchina dei rossoblù. Adesso, il tecnico croato dovrà preparare il difficile match di sabato contro la Lazio, in piena lotta per l’Europa League. Un ritorno in panchina che, dunque, non sarà semplice per Juric, chiamato a restituire almeno una parte degli stimoli persi per strada dai giocatori. Un altro compito che spetterà all’ex allenatore del Crotone sarà quello di ritrovare la vena realizzativa di Simeone, apparso – nelle ultime uscite – l’ombra del giocatore visto nel girone di andata.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.