Under 21, Germania campione d’Europa: battuta di misura la Spagna

germania campione d'europa under 21

La Germania batte la Spagna col risultato di 1-0 e conquista, per la seconda volta nella sua storia (la prima volta nel 2009), gli Europei Under 21. A decidere l’incontro un gol di Weiser al 40′ del primo tempo. La differenza, in questa finale, l’ha fatta il cinismo: mentre i tedeschi sono riusciti a concretizzare una delle occasioni capitategli sui piedi, gli iberici hanno sprecato più di una palla gol. Sfuma, così, il sogno della Spagna di raggiungere l’Italia a quota cinque trofei in questa manifestazione. Gli azzurrini restano, così, in vetta solitaria di questa speciale classifica. La nazionale tedesca, per tutta la manifestazione, ha meravigliato tutti per la solidità di gioco, nonostante i giocatori più importanti fossero stati convocati dal commissario tecnico della Nazionale maggiore Loew per la Confederations Cup.

Europei Under 21: vince la Germania

PRIMO TEMPO – La Rojita parte forte e prova a fare la partita, ma a creare le occasioni migliori sono i tedeschi: prima con Meyer, che centra il palo esterno, e poco dopo con capitan Arnold, che prova la conclusione dalla distanza. Il colpo di testa di Bellerin illude la Spagna, ma al 40’ la Germania passa in vantaggio: Toljan va via a Ceballos sull’out di destra, mette in mezzo un pallone al bacio per Weiser che si rende protagonista di una torsione straordinaria e di testa scavalca Kepa firmando la gloria personale.

SECONDO TEMPO – Come era prevedibile, partita combattutissima nella ripresa, con gli iberici che tentano il tutto per tutto. Il sinistro di Saul (con annesso miracolo di Pollersbeck) e le conclusioni di Ceballos e Deulofeu (deludente questa sera) sono le migliori occasioni degli spagnoli. L’assalto però non va in porto e la Germania si prende l’Europeo Under 21 per la seconda volta dopo il trionfo del 2009: era la nazionale di Neuer, Boateng, Ozil e compagnia bella. Chissà che questa non possa seguire le orme di quella nazionale…

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.