VIDEO Donnarumma: il portiere rossonero spegne le voci di mercato sulla Juve

gianluigi donnarumma detto gigio

I suoi interventi decisivi non sono bastati ad evitare la sconfitta del Milan allo J-Stadium, dopo che l’arbitro Massa ha deciso di concedere il calcio di rigore alla Juventus a tempo scaduto. Gigio Donnarumma non deve averla presa affatto bene quella decisione arbitrale. La dimostrazione arriva subito dopo il rigore realizzato da Dybala e il conseguente fischio finale del match, che ha sancito la vittoria dei bianconeri per 2-1. Il giovanissimo portiere, al termine del match, bacia platealmente lo stemma rossonero cucito sulla sua maglia. Un atteggiamento che ha fatto indispettire (e non poco) i tifosi bianconeri, che dopo la serata di venerdì difficilmente vedranno Donnarumma indossare la maglia bianconera per il dopo-Buffon.

VIDEO Donnarumma: bacio allo stemma rossonero e parole al veleno

Dopo le indiscrezioni che lo vedevano prossimo a passare alla Juve nel 2018 (data del ritiro di Buffon), Donnarumma ha voluto spegnere – forse definitivamente – quelle voci che lo volevano in bianconero. E lo ha fatto con un gesto deciso e netto, che avrà fatto piacere a tutti i tifosi del Milan. Un gesto accompagnato da parole al veleno (“Non è possibile, sempre a loro” si legge sul suo labiale a fine gara), che vogliono sottolineare come il giovane fenomeno sa quello che vuole, checchè ne dica il suo procuratore Mino Raiola.

La sua partita è stata da nove in pagella (almeno secondo noi di Calcio News Web). I suoi interventi hanno permesso al Milan di restare in partita, addirittura dando la possibilità alla sua squadra di passare in vantaggio. Da questa sconfitta, la squadra di Montella potrebbe riuscire a trovare le forze per un finale di stagione all’altezza della fama rossonera. Dopo la partita di ieri, infatti, i giocatori dovrebbero avere acquisito ulteriore fiducia nei propri mezzi. Nelle quattro partite giocate contro la Juve in stagione, i rossoneri non sono mai stati messi sotto da quella che è considerata (a ben vedere) la squadra più forte d’Italia. Il prossimo impegno dei rossoneri contro il Genoa saprà fornirci, magari, qualche risposta in più su quale piega prenderà il finale di stagione milanista.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.