Inter, Conte si presenta in un’intervista a GQ

conte

Antonio Conte, il nuovo allenatore dell’Inter, ha presentato i suoi progetti e le sue ambizioni in un’intervista a GQ. Il neo-tecnico nerazzurro ha di fronte una sfida importante. Quella di riportare il club a lottare per lo Scudetto e ad andare avanti in Champions League.

Dalle dichiarazioni di Conte, di cui sono stati diffusi alcuni stralci, si evince la necessità del tecnico di dover lavorare tanto ma anche la convinzione che questa tendenza al sacrificio sia nel suo dna. C’è poi la spiegazione che la presenza di Marotta ha influito molto sulla scelta, perché il dirigente è sinonimo di serietà nei progetti societari.

Conte si è detto colpito dalla determinazione di Zhang a voler riportare l’Inter in testa alla classifica. Ha aggiunto di poter accettare l’idea di non poter avere molte possibilità di vincere ma che queste devono esserci, anche se poche. Il tecnico ha confermato che le aspettative di tifosi e dirigenza sono molto alte.

Sollecitato sul tema del tradimento, Conte ha detto che un allenatore deve azzerare quanto fatto nella carriera da calciatore ed essere consapevole che nel corso della sua vita si ritroverà su diverse panchine. Questo comporta la capacità di non farsi influenzare dall’ambiente e dalle critiche.