Maradona, addio Dorados. Il Pibe de Oro lascia per motivi di salute

Diego Maradona non è più l’allenatore dei Dorados, formazione messicana. L’addio è stato forzato da motivi di salute. L’avvocato dell’argentino, Matias Morla, ha annunciato su Twitter che il Pibe de Oro ha avuto mandato dai medici che lo seguono di procedere a una doppia operazione: alla spalla e al ginocchio. Le sue condizioni gli impediscono quindi di proseguire col lavoro in panchina. La notizia segue quella del ricovero proprio per problemi di salute: le condizioni evidentemente non sono migliorate abbastanza.


Continua a leggere:

Queste le parole precise pubblicate su Twitter: “Diego Maradona ha deciso di non continuare come allenatore dei Dorados. Su consiglio dei medici, dedicherà tempo alla sua salute e subirà due operazioni: alla spalla e al ginocchio. Grazie a tutta la famiglia dei Dorados“.

L’avventura coi Dorados può considerarsi positiva per Maradona. L’argentino ha preso la squadra al terzultimo posto in classifica e l’ha portata a giocarsi le finali di campionato – sia di apertura che clausura – contro l’Atletico San Luis. Purtroppo sono arrivate due sconfitte, ma le finali giocate rappresentano già un traguardo importante per la formazione messicana.

Maradona è attesto dunque da un lungo periodo di riposo forzato, e di riabilitazione. Non il primo, nella travagliata vita del campione dopo il suo ritiro dal calcio giocato. Ricordiamo che Maradona compirà 59 anni il prossimo 30 ottobre.