NAPOLI, DE LAURENTIIS è UN CICLONE: “Manolas-Koulibaly grande coppia, James è notizia vecchia. Dobbiamo vendere”

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, è stato intercettato dai cronisti a margine di un evento alla Camera dei Deputati al quale era invitato. Il presidente del Napoli è stato intervistato sulle principali notizie di calciomercato riguardanti la società azzurra, e non si è risparmiato. De Laurentiis ha infatti affermato che quella formata da Koulibaly e Manolas sarebbe una grande accoppiata difensiva, non smentendo quindi il probabile esito positivo della trattativa con la Roma.

Inoltre, il patron azzurro ha già definito “vecchia” la notizia su James Rodriguez, per il quale ricordiamo si attende l’eventuale ufficialità del trasferimento. De Laurentiis ha fatto capire che i dettagli da limare sono tanti e servirà ancora del tempo. Intanto, ha colto l’occasione per ricordare che il Napoli ha comunque necessità di piazzare diversi giocatori in esubero e che le offerte per quei calciatori che fanno parte integrante della rosa, come Insigne ed Allan, dovranno pervenire in tempo utile affinché il Napoli possa rimpiazzarli con elementi di valore uguale o superiore. Di seguito le parole di De Laurentiis.

“Le grandi squadre nascono da una grande difesa e direi anche un grande centrocampo. Manolas e Koulibaly potrebbero essere una grande accoppiata, come ne abbiamo avute tante nel passato. Dipende anche con chi ti confronti, con quale squadra giochi, ad ogni partita ci sarà una tattica modulata e pensata dall’allenatore.

James? Old news, nel senso che è già vecchia…Nessuno ha mai negato che non vada bene per noi Rodriguez, anzi esiste un particolare rispetto tra il giocatore e Ancelotti. Ma ci sono gli agenti, la famiglia del calciatore, c’è il Real Madrid: chi vivrà vedrà. Abbiamo tante trattative e negoziazioni in ballo. Bisogna trattare però anche il mercato in uscita, abbiamo 40 giocatori, dobbiamo sistemarne tanti.

Allan e Insigne? Se l’offerta è in un contesto di mercato che mi consente di correre ai ripari in tempo, si possono anche prendere anche in considerazione. Ma se invece si tratta di chiudere negli ultimi dieci giorni di mercato allora non si può fare”.


Per restare aggiornato su questo argomento ti consigliamo di mettere un like alla nostra Pagina Facebook Ufficiale