Novità Bologna, Tomiyasu in gruppo. Da Costa: “Impegno morale per Mihajlovic”

Giornata libera oggi per i giocatori del Bologna dopo la doppia seduta di allenamento ieri a Castelrotto sotto un sole intenso. Le seduta sono state guidate da Max Marchesi: al mattino parte atletica per un gruppo di giocatori con gli altri impegnati in prove di schemi offensivi, mentre al pomeriggio ancora lavoro atletico e tattico. Come si apprende dal sito ufficiale del Bologna nel pomeriggio di ieri si è aggregato Takehiro Tomiyasu. Il giovane difensore giapponese ha effettuato la sua prima sgambata sul campo. La ripresa degli allenamenti al campo Laranz è prevista per giovedì.


Continua a leggere:

La giornata si è chiusa con l’intervista del portiere Da Costa, che ha risposto ai giornalisti presenti alla consueta conferenza stampa di un tesserato rossoblu dal ritiro. Queste le sue parole sintetizzate dalla redazione per i nostri lettori: come prevedibile si inizia con un lungo passaggio su Mihajlovic, ricoverato nella sera di lunedì per iniziare le terapie d’urto contro la leucemia.

“Conosco da tempo Mihajlovic e rimpiango di non averlo avuto prima in carriera. È stato difficile assorbire la notizia, ma ci ha insegnato tanto, non possiamo che lottare con lui. La squadra e lo staff hanno preso un impegno morale: con noi stessi, col Bologna, con Mihajlovic.

Questo è sicuramente il gruppo più forte con il quale sono stato in ritiro. Vedere certi acquisti e certe conferme ti dà tanta forza mentale. L’obiettivo quest’anno è di giocarcela con tutti. A differenza degli anni scorsi, quest’anno non c’è nessuno che vuole andar via.

Io sono in scadenza ma non ho ancora parlato con la società. Adesso non ce n’è bisogno, cercherò di dare il massimo e a fine anno ci riparleremo. A Bologna sto benissimo e la mia volontà è di rimanere.

Skov Olsen? Avrà le sue ragioni per essere dubbioso, io che sono qua da tanto non riesco a capire come si faccia a dire di no al Bologna. Posso solo dirgli che se viene troverà un posto fantastico, un gran tifo e una città meravigliosa con un gruppo accogliente. Lo sanno tutti che questo è un bel posto con uno spogliatoio sano, in tanti vorrebbero venire. Non se ne pentirebbe”.