Rabiot vince contro il PSG: ora il club dovrà risarcire il centrocampista

Rabiot vince la sua causa contro il suo vecchio club, il Paris Saint Germain che adesso sarà obbligato a restituire i 40 mila euro che il club parigino aveva detratto dalla busta paga del centrocampista reo di aver aggiunto un “like” ad un video del collega Patrice Evra dove si ricoprivano di insulti il Psg dopo l’eliminazione negli ottavi.

Motivazione non sufficiente per multare il giocatore secondo la commissione giuridica della Lega francese; come rilevato anche dall’Equipe il club dovrà risarcire il calciatore ora in forza alla Juventus della somma precendentemente detratta, sicuramente non una cifra esorbitante visto il contesto ma che ora assumono un valore particolare, quasi di rivalsa per il giocatore che già era ai ferri corti con il club dopo i numerosi rifiuti alle richieste di rinnovo, cosa che convinse la dirigenza ad escluderlo dalla rosa per non aver partecipato al ritiro invernale con la squadra.

Le motivazioni dell’assenza da parte del giocatore erano personali visto il grave stato di saluto del padre (poi deceduto), quindi il “like” a quel video è stata la proverbiale goccia che ha fatto traboccare il vaso costringendo il club alla multa, dopo aver tentato di senzionarlo anche dal punto di vista disciplinare senza successo.


Per restare aggiornato su questo argomento ti consigliamo di mettere un like alla nostra Pagina Facebook Ufficiale