La duttilità paga: Borini potrebbe restare a Milano

Insieme a Castillejo, anche Fabio Borini sembrava tra quelli in odore di cessione nel corso del calciomercato estivo, con sopratutto diverse squadre inglesi che sembravano decisamente interessate all’ex Roma, ma alla fine il giocatore è rimasto a Milanello, complice una grande abnegazione e duttilità tattica che lo hanno trasformato da punta a esterno offensivo fino ad arrivare alla mezzala pura, ruolo che ha ricoperto nel corso del precampionato.


Continua a leggere:

Secondo calciomercato.com nel contratto oramai in scadenza nel 2020 fu inserita una particolare clausola già dai tempi dell’acquisto da parte di Mirabelli avvenuto nel 2017:

Il contratto potrà essere rinnovato di un ulteriore anno prima della scadenza, in questo caso prevista per il prossimo giugno, e le parti sembrano volere continuare la strada insieme, sopratutto se il giocatore dimostrerà il proprio valore di “jolly”, adatto a ricoprire senza problemi diversi ruoli e zone del campo.