Il pomodoro combatte il colesterolo? Ecco la risposta della medicina

Il pomodoro combatte il colesterolo? A leggere i dati di una ricerca australiana, il pomodoro è una vera e propria barriera contro il colesterolo cattivo. Lo studio pubblicato dalla rivista Maturitas, rivela che il pomodoro è in grado di ridurre la quantità di colesterolo LDL, ovvero quello cattivo. Nello stesso tempo è in grado anche di proteggere il cuore abbassando la pressione arteriosa. I ricercatori australiani hanno scoperto che il consumo regolare di pomodoro è in grado di ridurre di circa il 10% i livelli del colesterolo cattivo. Tutto questo per merito del licopene che si trova nel pomodoro. Quanto ne occorre per avere questi benefici? I ricercatori sostengono che ne bastano circa 25 milligrammi per avere l’effetto desiderato. Il licopene è in grado di neutralizzare i radicali liberi e quindi di proteggere le cellule dai danni del colesterolo. Secondo i ricercatori australiani l’effetto che si ha assumendo pomodori è paragonabile a quelli che si hanno da basse dosi di farmaci comunemente prescritti per le persone con colesterolo elevato. Tutto ciò senza effetti collaterali. Per avere questi benefici, però, occorre mangiare pomodoro fresco. Nel succo concentrato la quantità di licopene è maggiore.

Quali altri benefici apporta il pomodoro? Il pomodoro incide nella prevenzione di tumori del tratto aerodigestivo superiore e della prostata. Secondo uno studio questo effetto è merito dell’aumentato apporto di carotenoidi come il licopene e/o il beta-carotene. Per questo occorre fare attenzione alla buccia di pomodoro perché è un’importante fonte di carotenoidi. Uno studio rivela che ci sono molti vantaggi cucinare una pasta di pomodoro arricchita con una piccola percentuale di buccia (6%). Si ha, infatti, un maggior apporto di licopene e beta-carotene. Nella buccia del pomodoro, infatti, troviamo in abbondanza il licopene, un carotenoide molto utile nel prevenire l’ossidazione del colesterolo sulle pareti delle arterie e nella prevenzione del tumore della prostata.

La buccia di frutta e verdura indica quali sono le sue proprietà benefiche. Lo sapevate che il colore della buccia di frutta e verdura ci può dare qualche indizio utile su quali sono le proprietà benefiche di ciascun frutto o ortaggio. Il colore viola, per esempio quello delle melanzane, ha effetti positivi sul tratto urinario, riduzione rischio tumori e malattie cardiovascolari. Il colore della buccia verde, invece, ha effetti positivi su occhi, ossa e denti. Le bucce bianche, inoltre, hanno effetti positivi su livelli di colesterolo. Le bucce giallo arancio hanno effetti positivi sul sistema immunitario, occhi, pelle. Le bucce rosse, come quelle del pomodoro maturo, hanno effetti positivi sul tratto urinario e la memoria. In generale le persone che hanno problemi di digestione dovrebbero consumare frutta e verdura con la buccia. Anche chi è a dieta dovrebbe consumare la frutta e la verdura con la buccia perché l’apporto di fibre aumenta il senso di sazietà.


Per restare aggiornato su questo argomento ti consigliamo di mettere un like alla nostra Pagina Facebook Ufficiale