Nuovo stadio, Scaroni (pres. Milan): “San Siro ha fatto il suo tempo”, Antonello (Ad Inter): “Scelto di non ristrutturare”

E’ il giorno della presentazione dei nuovi progetti del nuovo stadio (svelati ieri i due bozzetti in anteprima ) che prenderà il posto del San Siro. Presente anche il presidente del Milan, Paolo Scaroni che ha così commentato “Lo stadio Meazza così com’è non è più uno stadio che va bene per due grandi squadre con grandi ambizioni. Non va più bene, siamo affezionati a San Siro ma ha fatto il suo tempo, dobbiamo sfruttare l’occasione verso il moderno, di fare in modo che il quartiere viva tutto l’anno, non come adesso” . 

Di simile avviso anche l’Ad dell’Inter Alessandro Antonello: “Il nuovo stadio vuole addentrare in città senza trascurare le tradizioni, sarà parte della visione di Milano 2030.
Abbiamo optato di non ristrutturare San Siro perchè precluderebbe in maniera eccessiva l’operato delle due società in ambito sportivo con l’inserimento di un cantiere, e porterebbe la capienza a meno di 60mila posti. Si apre ufficialmente un percorso di condivisione coi cittadini”.

Dello stesso avviso anche l’ex dirigente rossonero Adriano Galliani che apre al nuovo stadio e sembra gradire particolarmente il progetto Populous, dichiarando che è folle non andare incontro ad un investimento da 1,2 miliardi di Euro.


Per restare aggiornato su questo argomento ti consigliamo di mettere un like alla nostra Pagina Facebook Ufficiale