Infortunio Dzeko: giocherà con la mascherina, ecco quando rientrerà

dzeko

Edin Dzeko potrebbe tornare a giocare molto prima del mese previsto per il rientro dalla frattura allo zigomo subita in uno scontro aereo contro il Cagliari. Questo grazie a una maschera in carbonio che sarà sua “compagna” di gioco, anche in allenamento, per circa un mese. Se il decorso post-operatorio glielo consentirà, Dzeko sarà in campo già alla ripresa contro la Sampdoria, due settimane dopo l’infortunio occorso e che gli ha negato la possibilità di giocare con la Bosnia.

SPECIALE BONUS SCOMMESSE DA 350€
Promozione valida SOLO OGGI su Sisal

Dzeko però è partito lo stesso per portare il sostengo del capitano ai propri compagni di nazionale, impegnati in una doppia sfida nelle qualificazioni a Euro 2020 contro Finlandia e Grecia. La doppia sfida può rivelarsi decisiva per la nazionale balcanica per tentare di strappare il secondo posto in classifica nel Girone J – lo stesso dell’Italia – valido per partecipare alla fase finale della competizione europea.

L’attaccante resterà comunque più o meno fermo, tra terapie cui sottoporsi e qualche blando esercizio per non perdere del tutto la condizione. Fino alla prossima settimana quando riprenderà a correre, probabilmente al rientro a Trigoria. Sarà già pronta per lui in quel momento una maschera in fibra di carbonio che associa sicurezza e comfort assoluti.
Per il calciatore la mascherina sarà un attrezzo di lavoro per circa un mese: sarà in ogni caso il professor Pesucci, il chirurgo che lo ha operato, a dare il via libera definitivo al rientro in campo di Dzeko. Fonseca potrebbe averlo a disposizione già per la sfida con la Sampdoria o, al più tardi, per quella della domenica successiva contro il Milan.