Rosa Hellas Verona: gli ingaggi stagione 2019/2020

Rosa Hellas Verona: gli ingaggi stagione 2019/2020

L’Hellas Verona affronta la Serie A 2019/20 con uno dei monte ingaggi più basso di tutto il campionato. La società scaligera spende infatti per il solo parco giocatori netto una cifra di circa 10.5 milioni di Euro. Obiettivo salvezza affidato quindi alle idee calcistiche di Ivan Juric e alla voglia del gruppo che ha conquistato la massima serie di confermarsi in Serie A dopo l’ottimo percorso in cadetteria, benché la squadra sia stata fortemente rinnovata dopo il cambio di tecnico. Quasi tutto il gruppo guadagna una cifra che oscilla tra i 250mila e i 500mila euro.

Lo stipendio più alto e quello più basso

L’ingaggio più alto dell’Hellas Verona è quello di Giampaolo Pazzini, attaccante con un passato al Milan e decisivo nella risalita dalla Serie B della squadra scaligera. Interessante notare come i primi tre ingaggi siano destinati alle tre punte centrali in rosa a disposizione di Ivan Juric. Lo stipendio più basso è invece quello destinato a Lubomir Tupta, attaccante slovacco classe 1998, tra i più giovani in rosa.

Hellas Verona – Ingaggi stagione 2019/2020

Giampaolo Pazzini (1,3)
Samuel Di Carmine (0,8)
Mariusz Stepinski (0,6)
Emmanuel Badu (0,5)
Salvatore Bocchetti (0,5)
Marko Lazovic (0,5)
Daniel Bessa (0,45)
Antonio Di Gaudio (0,4)
Mattia Zaccagni (0,4)
Valerio Verre (0,4)
Miguel Veloso (0,4)
Claud Adjapong (0,4)
Amir Rrahmani (0,3)
Davide Faraoni (0,3)
Liam Henderson (0,3)
Sofian Amrabat (0,3)
Koray Gunter (0,3)
Marco Silvestri (0,3)
Gennaro Tutino (0,3)
Luigi Vitale (0,3)
Alan Empereur (0,25)
Alessandro Crescenzi (0,25)
Wesley “Gasolina” (0,25)
Boris Radunovic (0,2)
Matteo Pessina (0,2)
Alessandro Berardi (0,15)
Lubomir Tupta (0,12)
Eddie Salcedo (n.d.)
Pawel Dawidowicz (n.d.)
Marrash Kumbulla (n.d.)

Gli stipendi dei calciatori sono netti e annuali, privi di eventuali bonus. 


Per restare aggiornato su questo argomento ti consigliamo di mettere un like alla nostra Pagina Facebook Ufficiale