Torino, gli ultras e la Curva Maratona chiedono l’esonero di Mazzarri

In casa granata in pochi mesi è cambiato tutto, almeno così sembra: Walter Mazzarri, dal 2018 sulla panchina del Torino e autore di una buona stagione passata, sembra non essere più di buon occhio per diversi esponenti del tifo granata, principalmente per il non buon avvio di campionato (il Toro è attualmente 11° con 11 punti) ma anche a causa di qualche apprezzamento di troppo a Giorgio Chiellini, bandiera della Juventus ma dal passato granata, per forza di cose mal digerito dalla tifoseria del Torino.

Il tecnico si era così espresso: “Io porto sempre ad esempio un giocatore che ho avuto come Chiellini. Si scorda sempre di quello che ha fatto il giorno prima e dall’allenamento dopo ha il fuoco negli occhi. E’ un punto di riferimento per la Nazionale e per tutti i difensori italiani. Bisogna ritrovare questi valori”

Il comunicato ufficiale degli ultras è piuttosto emblematico:

Non ne possiamo più: Mazzarri se ne deve andare! Se ne deve andare perché il Toro fa sempre più schifo: in classifica e sul campo. Se ne deve andare perché il Filadelfia è sempre chiuso. Sempre! Così impedisce alla gente di vivere il Toro, fa passare alla gente la voglia di tifare. La goccia che ha fatto traboccare il vaso, infine, è stato aver indicato Chiellini come esempio per i giocatori del Toro. Una provocazione insopportabile! Un allenatore del Toro non può indicare un gobbo come Chiellini come esempio! Mai!”.

Proseguendo:

“E non stiamo qui ad elencare i vari modelli da cui prendere esempio, che hanno giocato nel Toro: ce ne sono decine e decine, basta saper scegliere. E Cairo? Va bene anche questo a Cairo? Cairo può accettare che un suo dipendente citi Chiellini come esempio per il Toro? No, non può assolutamente accettarlo, secondo noi. Non deve! “.


Per restare aggiornato su questo argomento ti consigliamo di mettere un like alla nostra Pagina Facebook Ufficiale