Razzismo contro Balotelli in Verona-Brescia, l’arbitro “rimuove” l’ammonizione all’attaccante

Ancora un increscioso caso di razzismo, stavolta in Verona – Brescia, Mario Balotelli, attaccante degli ospiti a un certo punto durante la partita decide di calciare via la palla lontano stizzito, a causa dei numerosi cori a sfondo razzista che lo hanno accompagnato per tutta la durata del match, ed è stato anche ammonito dall’arbitro Mariani perchè ha preso la palla con le mani.

Tuttavia, per la prima volta in Serie A l’arbitro ha deciso successivamente di depennare l’ammonizione inizialmente data al centravanti una volta capito la motivazione del gesto.

Lo stesso arbitro aveva dovuto sospendere la partita e far comunicare tramite lo speaker di smettere con i cori e buuu razzisti che continuavano ad imperversare verso il numero 45, che successivamente ha accorciato le distanze sul 2 a 0 ma non è bastato per portare via punti dal Bentegodi.


Per restare aggiornato su questo argomento ti consigliamo di mettere un like alla nostra Pagina Facebook Ufficiale