Giudice sportivo: due giornate a Ilicic, chiuso un settore del Bentegodi per razzismo

È stato emanato poco fa il comunicato del Giudice Sportivo in seguito alla lettura dei referti arbitrali della 11° giornata di Serie A 2019/2020. Spiccano le due giornate di squalifica per l’attaccante dell’Atalanta Josip Ilicic, espulso in Atalanta-Cagliari, e la chiusura del settore dello Stadio Bentegodi di Verona dal quale sono partiti i cori razzisti nei confronti di Mario Balotelli durante Hellas Verona-Brescia.
Anche alla Roma arriva una sanzione di 30mila Euro per i cori discriminatori verso i napoletani che hanno costretto Rocchi all’interruzione della partita per circa 1 minuto al 23′ del secondo tempo.

SQUALIFICATI

Due giornate
ILICIC Josip (Atalanta): condotta gravemente antisportiva: per avere, al 39° del primo tempo, a giuoco fermo, colpito un avversario con un calcio ad una gamba; senza conseguenze lesive.

Una giornata (giocatori espulsi)
MATRI Alessandro (Brescia): per avere, al termine della gara, sul terreno di giuoco, con atteggiamento intimidatorio rivolto al Direttore di gara un’espressione gravemente irrispettosa.
CETIN Yildirim Mert (Roma): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario.

Una giornata (somma di ammonizioni)
DOS SANTOS Igor Julio (Spal): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
OBIANG AVOMO Pedro Mba (Sassuolo): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).

PROVVEDIMENTI CONTRO LE SOCIETA’

HELLAS VERONA: chiusura per una giornata con decorrenza immediata del settore “Poltrone EST” […] poiché il calciatore Mario Balotelli era oggetto di cori di discriminazione razziale da parte di alcuni tifosi della soc. Hellas Verona, […] chiaramente percepiti, oltre che dal calciatore, anche dal rappresentante della Procura Federale posizionato in prossimità […]. + AMMENDA DI 3.000 EURO per avere i suoi sostenitori lanciato un petardo all’interno del recinto di giuoco.

ROMA: AMMENDA DI € 30.000,00 con diffida per avere suoi sostenitori intonato più volte cori insultanti di matrice territoriale nei confronti della tifoseria avversaria che portavano il Direttore di gara, al 23° del secondo tempo, ad interrompere la gara per circa un minuto; sanzione attenuata per il fattivo ed efficace comportamento del capitano della Soc. Roma, non registrandosi ulteriori cori durante la gara dopo l’annuncio e l’intervento del suddetto calciatore.

Multe per INTER (3.000 €), LECCE (2.500€) e BOLOGNA (2.000€) per avere loro sostenitori utilizzato materiale pirotecnico proibito (rispettivamente petardo, fumogeni e bengala) durante le gare.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.