Caso Napoli, i giocatori disertano il ritiro, ecco gli ultimi aggiornamenti

Ha fatto rumore e continuerà a far parlare di se la scelta dei calciatori del Napoli che dopo la partita pareggiata ieri sera contro il Salisburgo, ha scelto autonomamente in maniera non autorizzata dalla società di interrompere il ritiro, definito “non punitivo” dallo stesso presidente De Laurentiis.

MIGLIORI INTEGRATORI PER DIMAGRIRE: ORA IN OFFERTA SPECIALE
CLICCA QUI

Come rilevato la La Repubblica sarebbe stato Insigne assieme ai compagni di squadra a comunicare la decisione al figlio del presidente, Edoardo De Laurentiis con un “Noi torniamo a casa nostra, dillo pure a tuo padre…”ovviamente rivolto verso il patron azzurro.

Ancelotti assieme al suo staff è stato l’unico ad essere ritornato a Castervolturno ieri sera, dove da pochi minuti è arrivato il resto della squadra per l’allenamento programmato stamattina, presente anche il direttore sportivo Giuntoli.
Nella giornata di domani il Napoli parteciperà in ogni caso l’allenamento al San Paolo riservato agli abbonati, come confermato anche ieri sera.

L’arrivo del presidente De Laurentiis è previsto per oggi, dove per forza di cose si verrà a sapere di più: come confermato anche da Sky non era previsto l’interruzione del ritiro neanche in caso di vittoria con il Salisburgo.

Radio Marte ha velato l’ipotesi esonero di Ancelotti da parte di De Laurentiis, ma è questa appare decisamente improbabile secondo il Corriere dello Sport, dato che il tecnico non avrebbe alcuna intenzione di lasciare il timone: più probabile un incontro tra società, tecnico e calciatori per discutere il tutto in giornata.

Secondo Tuttonapoli l’ammunitamento continua: i calciatori che sono arrivati a Castelvolturno stamane torneranno alle proprie abitazioni con le proprie auto, continuando a non rispettare il ritiro, inizialmente imposto fino a domenica.
Sempre secondo il portale, sarebbe stato Allan ieri sera ad anticipare la protesta capitanata da Insigne in un faccia a faccia con Edoardo De Laurentiis sulla decisione di non prendere parte alla decisione della società.
Attualmente De Laurentiis è in contatto con il DS Giuntoli, non è propriamente felice del comportamento della squadra, e sta studiando le mosse giuste per contrastare questa situazione anomala.

L’avvocato Edoardo Chiacchio ha reso noto che in situazioni come questa i calciatori interessati potrebbero essere multati fino al 5% dello stipendio, nel frattempo Ancelotti che è rimasto a Castelvolturno con il suo staff, ha terminato da poco una chiamata dalla durata di oltre un’ora con De Laurentiis, adesso si attende a breve un comunicato da parte della società in tal merito. La squadra ritornerà a Castelvolturno domani pomeriggio.


Per restare aggiornato su questo argomento ti consigliamo di mettere un like alla nostra Pagina Facebook Ufficiale