Verdura da mangiare cruda: ecco qual è la migliore

Le verdure sono sempre presenti sulla nostra tavola, si tratta di un alimento irrinunciabile ricco di nutrienti indispensabili per l’organismo, vengono consumate spesso come contorno o come accompagnamento di primi e secondi piatti, ma molto meno consumate crude.

Eppure, la verdura cruda è un vero e proprio toccasana per la nostra salute, sono ricche di proprietà nutritive che fanno bene all’organismo, ideali soprattutto per chi soffre di particolari allergie e intollerante.

Ovviamente, non tutta la verdura può essere consumata cruda, alcuni tipi sono da mangiare dopo essere stati cotti, mentre altri sono da preferire crudi, di seguito vediamo qual è la migliore verdura da mangiare cruda.

Carota

Se non sottoposta ad alcun tipo di cottura, mantiene integri gli antiossidanti e il betacarotene, inoltre, consumate crude svolgono un’azione antinfiammatoria sull’intestino. Sono buonissime da sgranocchiare, possono essere mangiate prime dei pasti, condite semplicemente con olio e limone, in modo da sentirsi più sazi e mangiare meno al momento del pasto principale.

Cavolfiore

Si pensa sempre al cavolfiore come una verdura da mangiare cotta, ma gli esperti ne consigliano il consumo anche a crudo, poiché ricco di nutrienti molto importanti per l’organismo come la vitamina C, l’acido folico e tanto altro. Questo alimento ha proprietà antinfiammatorie, può essere preparato come insalata, condito con olio, aceto, sale e pepe.

Sedano

Il sedano non viene sempre considerato come un alimento ma in realtà è un ottimo ortaggio da sgranocchiare crudo a ogni pasto, ottimo per placare la fame, può essere consumato anche come spuntino al posto di snack e dolci.

Composto da acqua e fibre, si tratta di un alimento ad azione diuretica e depurativa, perfetto per la regolazione dei fluidi e l’eliminazione delle tossine, alleato per combattere la ritenzione idrica.

Finocchio

Il finocchio è sicuramente l’alimento più consumato crudo in assoluto, si tratta di un ortaggio poco calorico, ideale per le diete dimagranti, ricco di Sali minerali e vitamine, ha diverse proprietà benefiche: aiuta a rafforzare le ossa e a prevenire i crampi, aiuta il corretto funzionamento dell’apparato cardiocircolatorio ed ha un’importante azione antiossidante.

Può essere consumato condito con olio, sale e pepe, diventare l’ingrediente principale per insalate con arance e olive nere, oppure, semplicemente mangiato al naturale dopo averlo lavato accuratamente.

Cetriolo

Anche il cetriolo è generalmente consumato crudo, soprattutto come ingrediente delle insalate, si tratta di un ortaggio ricco di Sali minerali e vitamine C e K, motivo per il quale apporta tanti benefici all’organismo.

Ideale per quelle persone che sono a dieta o che stanno cercando di seguire un’alimentazione più leggera, avendo pochissime calorie. Ricco di acqua e potassio, il cetriolo ha proprietà diuretiche e depurative, che contrastano la ritenzione idrica e prevengono la formazione di calcoli ai reni o alla vescica.

Questo ortaggio è quasi del tutto povero di carboidrati, per questo motivo è consigliato ai soggetti che sono malati di diabete, poiché aiuta a mantenere i livelli di glicemia nel sangue molto bassi.


Per restare aggiornato su questo argomento ti consigliamo di mettere un like alla nostra Pagina Facebook Ufficiale