Infortunio Lyanco: si teme un lungo stop. Ecco cosa è successo

Si teme un lungo stop per Lyanco: il difensore del Torino, protagonista con la nazionale del Brasile Under 23 nel torneo di Tenerife, è stato costretto a lasciare il campo anzitempo ieri sera nella finale giocata e persa contro l’Argentina. Lyanco ha accusato un’entrata scomposta dell’avversario Nicolas Capaldo, che è entrato sulla caviglia del difensore. Il difensore granata è rimasto a terra dolorante prima di essere sostituito da Rodrigo. Il problema, però, potrebbe essere al ginocchio, e si teme un serio interessamento dei legamenti.

Oggi Lyanco si sottopone alla risonanza magnetica che rivelerà l’entità del problema fisico. In casa granata le sensazioni non sono buone: se i timori venissero confermati dagli esami, lo stop sarebbe molto lungo e il brasiliano tornerebbe in campo solo nel 2020, mettendo a repentaglio anche la partecipazione alle prossime Olimpiadi.

Lyanco ha giocato fino a questo momento 6 partite con la maglia del Torino nel campionato di Serie A 2019/20. Mazzarri non ha potuto farlo partire da titolare a causa di un infortunio che ne aveva compromesso la preparazione nella scorsa estate. Aveva poi ritrovato una maglia da titolare in sei occasioni tra la 4° e la 11° giornata di campionato. Ora il nuovo stop: c’è attesa per gli esiti ufficiali degli esami e la comunicazione del Torino.


Per restare aggiornato su questo argomento ti consigliamo di mettere un like alla nostra Pagina Facebook Ufficiale