Inter: è Giroud il vice Lukaku! Si avvicina l’accordo con giocatore e Chelsea

L’Inter avrebbe identificato in Olivier Giroud il profilo ideale per consentire a Romelu Lukaku di tirare il fiato nella seconda parte di campionato. Non è un mistero che Antonio Conte abbia chiesto rinforzi alla sua dirigenza: lo ha fatto in modo esplicito dopo la sconfitta in Champions contro il Borussia Dortmund. E l’Inter aveva inseguito a lungo Dzeko la scorsa estate, prima che il bosniaco firmasse il rinnovo con la Roma.

Adesso i riflettori nerazzurri sono puntati sul giocatore francese: Giroud è in rottura totale col Chelsea dopo l’annata tutto sommato soddisfacente giocata con Sarri in panchina, in cui è stato titolare in Europa League, competizione in cui ha segnato 11 reti, delle quali una anche nella finale di Baku contro l’Arsenal. Il calciatore, campione del mondo in carica con la Francia nel 2018, non vuole perdere il treno della nazionale che giocherà gli Europei 2020 ed è alla ricerca di una piazza che possa garantirgli un numero minimo di presenze – e uno stipendio adeguato.

E questo è il nodo: Giroud guadagna circa 8 milioni l’anno e vorrebbe un accordo fino al 2022, per due stagioni e mezzo. L’Inter sarebbe invece disposta a sobbarcarsi l’ingaggio ma con l’attuale termine di contratto al Chelsea: il 2021. L’affare sembra più che fattibile perché il club inglese ha volontà di cedere il giocatore e chiede un indennizzo minimo per il suo cartellino. D’altra parte Giroud potrebbe spalmare parte del suo ingaggio sulla stagione in più ed andare incontro alla possibilità di giocare da protagonista con la maglia nerazzurra.

In caso di un suo arrivo Marotta e Ausilio dovrebbero pensare alla cessione in prestito di uno degli attaccanti in rosa: non dovrebbe essere un problema trovare una collocazione a Politano, vittima di un infortunio che lo terrà fuori per qualche tempo ma appetito da molti club del campionato italiano.


Per restare aggiornato su questo argomento ti consigliamo di mettere un like alla nostra Pagina Facebook Ufficiale