Infortunio Zapata, si allungano i tempi. Va in Spagna a curarsi, c’è preoccupazione

Atalanta preoccupata per le condizioni di Duvàn Zapata: il giocatore che è rimasto vittima di un infortunio muscolare con la sua Nazionale, la Colombia, ormai un mese fa, non è rientrato in gruppo nei tempi previsti. La lesione aveva portato a una diagnosi di circa un mese, col giocatore che sarebbe dovuto tornare disponibile per la gara contro la Juventus e poi per la partita di Champions di oggi contro la Dinamo Zagabria.

Invece ieri, durante la conferenza stampa di presentazione della sfida europea, il tecnico Gasperini ha annunciato che Zapata “non è ancora guarito”, lasciando tutto l’ambiente bergamasco in fibrillazione. Oggi la notizia: Zapata è partito per la Spagna, direzione Siviglia, per sottoporsi a un ciclo di cure e trattamenti specifici dal fisioterapista Carlos Alberto Pedrosa, specializzato in riabilitazione atletica. Una notizia che lascia interdetti: i tempi di recupero del giocatore si allungano di certo, e al momento non ci sono notizie certe sul suo rientro in campo.

Al momento Gasperini e l’Atalanta potrebbero fare a meno di lui ancora per un bel po’ di tempo. La sensazione è che Zapata possa fermarsi a Siviglia per circa due settimane: ci sono poi i tempi di rientro in gruppo e in forma: non è escluso che il colombiano possa rientrare a lavorare a pieno ritmo e nell’elenco dei convocati soltanto a Gennaio, alla ripresa dopo la pausa invernale. Una opzione che, ovviamente, lo staff tecnico e i tifosi dell’Atalanta sperano evitare. Sarà necessario ora attendere ulteriori aggiornamenti sull’infortunio di Zapata.


Per restare aggiornato su questo argomento ti consigliamo di mettere un like alla nostra Pagina Facebook Ufficiale