Bere acqua e limone a digiuno fa bene o male? Ecco cosa dice la scienza

Bere acqua e limone a digiuno fa bene o male? Avrò disturbi digestivi se lo bevo al mattino? Oppure aiuterà il mio metabolismo e quindi mi aiuterà a mantenere la linea? Bere acqua e limone al mattino rinforzerà il mio sistema immunitario?

È difficile trovare una risposta a queste domande, poiché i pareri al riguardo sono spesso contrastanti. Del resto, si sa: il limone è ricco di proprietà benefiche, ma ha un sapore molto aspro e una polpa molto acida, e non sempre lo si assume con particolare entusiasmo. Facciamo quindi chiarezza sulla faccenda e scopriamo se bere acqua e limone a digiuno fa bene o male.

Bere acqua e limone a digiuno fa bene o male? Le proprietà benefiche del limone.

Spesso ci consigliano di bere acqua e limone a digiuno, appunto per stimolare il metabolismo e aiutare il corpo a bruciare i grassi e gli zuccheri. Secondo lo studio di Huff del Roberts Research Institute In Ontario (Canada), infatti, sembrerebbe che il limone ha proprietà dimagranti legate alla presenza di flavonoidi, che aiutano a tenere sotto controllo l’accumulo di grassi in certe zone del corpo, a contrastare la cellulite, e a prevenire il diabete di tipo 2. Le proprietà del limone però non finirebbero qui. Il limone, infatti, è ricco di vitamina C, importantissima per le cellule del nostro corpo e per il sistema immunitario. Inoltre, si dice che il limone sia utile per pulire i vasi sanguigni, ed è quindi un ottimo alleato per la prevenzione dell’aterosclerosi. Si pensa che sconfigga i dolori dell’artrosi, che depuri il corpo, che sciolga i calcoli, aiuti a combattere le coliche renali, e abbia proprietà antiinfiammatorie, oltre ad essere un valido alleato contro le infezioni. Il limone, infatti, disinfetta a fondo la gola in caso di infezioni, scioglie il catarro, abbassa la febbre, e allevia i sintomi influenzali, di raffreddori batterici, e problemi respiratori. Tuttavia, molte di queste proprietà sono solo dei falsi miti. O meglio, sì, il limone è veramente ricco di flavonoidi e di vitamina C, e sì, aiuta il sistema immunitario e può apportare tutti i benefici sopraelencati, ma senza aiuto da parte nostra, e senza essere affiancato da uno stile di vita sano, non è in grado di fare miracoli.

Ovviamente, per ottenere benefici, è bene scegliere un limone biologico, coltivato senza pesticidi o fungicidi, in modo che anche la buccia mantenga intatte le sue proprietà. Inoltre, il limone dovrebbe essere utilizzato solo se maturo, e preferibilmente scegliere i frutti che hanno ancora le foglie attaccate e che emanano un profumo intenso.

In conclusione, bere acqua e limone a digiuno fa bene o male?

Bene, ora che abbiamo riassunto le diverse proprietà del limone, cerchiamo di capire se è opportuno o meno berlo con acqua a stomaco vuoto.

Innanzitutto, è bene capire come dovrebbe essere preparata questa bevanda. Per ogni bicchiere d’acqua, bisognerebbe aggiungere la spremuta di mezzo limone; l’acqua dovrebbe essere preferibilmente calda, ma va bene anche a temperatura ambiente. Non andrebbe assunto tutti i giorni, o comunque non più di sette giorni consecutivi. È bene non ripetere questo trattamento tutti i mesi, poiché questa bevanda, presa a stomaco vuoto, potrebbe irritare le mucose dello stomaco a causa dell’acidità dell’agrume. 

È comunque inutile sperare di poter dimagrire magicamente bevendo acqua e limone a digiuno. È piuttosto consigliabile a chi soffre di anemia, poiché la vitamina C favorisce l’assorbimento del ferro, oppure a chi ha bisogno di stimolare il proprio sistema immunitario

Bere acqua e limone a digiuno, quindi, fa bene o male? Diciamo solo che se ne abusate fa male, ma se lo bevete con parsimonia, in alcuni casi, può essere davvero un valido alleato.


Per restare aggiornato su questo argomento ti consigliamo di mettere un like alla nostra Pagina Facebook Ufficiale