Infortunio Gagliardini: fatti gli accertamenti, ecco la diagnosi

Ancora problemi a centrocampo per Antonio Conte: Roberto Gagliardini ha sostenuto oggi gli esami strumentali in seguito all’infortunio occorsogli domenica contro la Spal. Gli esiti non sono troppo incoraggianti: la diagnosi è di distrazione miotendinea della pianta del piede destro. Un problema che terrà fuori il giocatore sicuramente dalla sfida del prossimo fine settimana contro la Roma e che obbligherà lo staff medico a rivalutare le sue condizioni nel corso della settimana prossima.

Conte avrà solo tre centrocampisti a disposizione contro la squadra di Fonseca: si tratta di Vecino, Brozovic e Borja Valero, e sarà probabilmente lo spagnolo a giocare da regista per lasciare i posti da interni agli altri due, più adatti per passo e corsa. Conte porterà in panchina il giovane Agoumé che, però, stando a quanto dichiarato dal tecnico, non viene ancora considerato pronto per affrontare le sfide di Serie A. Quella contro la Roma poi potrebbe avere uno spessore tecnico-tattico anche superiore alle altre.

Una possibilità in più per il centrocampo nerazzurro potrebbe essere costituita dal recupero di Asamoah: l’esterno ghanese può giocare anche da centrocampista interno, ma sui suoi problemi al ginocchio di sicuro non si forzerà per non rendere ancora più risicate le scelte in questo finale di anno solare 2019.

 


Per restare aggiornato su questo argomento ti consigliamo di mettere un like alla nostra Pagina Facebook Ufficiale