Mangiare wurstel crudi fa male? Ecco cosa dice la medicina

Mangiare wurstel crudi fa male? Sì e lo dice anche la scienza medica. In generale, qualsiasi cibo crudo fa male, a meno che non ci sia una buccia da togliere. Perché? Perché il fatto di essere crudo trasforma qualsiasi cibo in una casa perfetta per tantissimi batteri. Alcuni sono positivi e favoriscono la digestione, altri sono negativi e vanno eliminati subito per evitare complicazioni. Siccome non si vedono a occhio nudo, l’unico modo per eliminarli è cuocere i wurstel e non basta eliminare la gelatina gialla per renderli automaticamente sicuri. Ecco perché mangiare wurstel crudi fa male.

Mangiare wurstel crudi fa male? Ecco perché

Mangiare wurstel crudi fa male per via dei batteri. Alcuni sono più pericolosi di altri. Un esempio su tutti è la listeria. Si tratta di un batterio che può provocare un’intossicazione alimentare se assunto con i wurstel crudi. L’organismo non ha difese contro questo batterio, che provoca subito diarrea, mal di stomaco e i classici sintomi di avvelenamento. Non si muore, ma si sta davvero molto male finché non interviene un medico.

Il miglior modo per prevenire la listeria è assolutamente cuocere i wurstel, possibilmente al forno o bolliti. Cuocere questo cibo alla griglia non assicura al 100% l’eliminazione del pericoloso batterio. La listeria si sviluppa negli allevamenti intensivi, soprattutto quelli americani. In generale, nei prodotti italiani ci sono sempre maggiori controlli. Sono da preferire quando fai la spesa. Conviene lo stesso cuocerli per evitare rischi inutili (non si sa mai).

Mangiare wurstel crudi fa male anche se si esagera con le porzioni. Per questo, conviene mangiare poco questo prodotto (al massimo una volta alla settimana) a cena, oppure ancora meglio a pranzo come secondo, ben cotto per evitare problemi. Cosa fare se si prende la listeria da wurstel? Poco da fare, si deve correre al pronto soccorso.

Infatti, è importante andare in un luogo dove hanno a disposizione gli antibiotici per affrontare l’infezione prima che sia troppo grave. Al medico si deve dire cosa si è mangiato e come, così si potrà agire tempestivamente ed evitare che i sintomi diventino molto più gravi.

Come evitare di mangiarli così

Per motivi di salute e di benessere fisico, i wurstel vanno mangiati cotti al forno o bolliti entro la data di scadenza. La confezione deve essere per una porzione. Si possono mangiare come sfizio una volta alla settimana. Le ricette sono davvero tantissime, ma conviene cuocere e scaldare i wurstel separatamente. Se stai pensando di farti un panino con i wurstel, scalda prima questi e dopo il panino, non insieme.

Rimuovi sempre la gelatina gialla. Se acquisti prodotti con i wurstel già cotti (panzerotti, pizze, prodotti da gustare per strada), assicurati di non avere problemi allo stomaco con i cibi fritti. In più, verifica se l’azienda ha effettuato i controlli HACCP. Senza questa attestazione, che si deve trovare esposta nel locale, la persona non può cuocere e vendere alimentari. In più, questa attestazione assicura controlli frequenti da parte dei NAS o di chi di competenza. Se stai comprando i wurstel, scegli prodotti italiani e cerca di mangiarli il giorno stesso dell’acquisto. Mangiare wurstel crudi fa male!


Per restare aggiornato su questo argomento ti consigliamo di mettere un like alla nostra Pagina Facebook Ufficiale