Conte libera Vecino: estero o Milan le possibili soluzioni

Antonio Conte libera dal vincolo alla maglia nerazzurra Matias Vecino. Il centrocampista uruguaiano sarebbe entrato più volte in rotta di collisione con il tecnico dell’Inter. Per “comportamenti non graditi” non meglio specificati dalle fonti giornalistiche che parlano della rottura. Un rapporto mai sbocciato del tutto, quindi. Con Vecino che è stato utilizzato – evidentemente – solo per la contemporanea assenza di Barella e Sensi nel reparto.

Ma coi loro rientri, e vista la volontà di Conte e dell’Inter di intervenire sul mercato anche a centrocampo, lo spazio per Vecino è destinato a sparire nuovamente. Così per il giocatore si aprono le porte della cessione. Anche perché restare ancora all’Inter significherebbe perdere del tempo prezioso.

Vecino avrebbe estimatori in Premier League: lo avrebbero cercato il Tottenham di Mourinho e l’Everton di Carlo Ancelotti, col tecnico italiano alla ricerca di un’alternativa di qualità per un centrocampo – quello dei Toffees – non particolarmente ricco. L’altra soluzione paventata nelle scorse ore è quella di un possibile scambio con il Milan per Kessié. Il giocatore ex Atalanta piace a Conte, ma la formula sembra non convincere alcuna delle parti in causa. Insomma, nel futuro di Vecino c’è poca chiarezza, se non quella che dovrebbe essere lontano dall’Inter.


Per restare aggiornato su questo argomento ti consigliamo di mettere un like alla nostra Pagina Facebook Ufficiale