Mangiare formaggio a colazione: cosa succede al nostro corpo?

Mangiare formaggio a colazione cosa comporta al nostro organismo? Il formaggio è un latticino che si differenzia a seconda del latte usato. È un alimento molto energetico in quanto composto da acqua, proteine e materia grassa. Contiene calcio, fosforo, vitamina A, vitamine del gruppo B, vitamina C e ferro. Le proporzioni cambiano a seconda del livello di maturazione e della tipologia. Ecco cosa succede mangiando formaggio a colazione. 

Mangiare formaggio a colazione fa bene? 

Mangiare formaggio a colazione fa bene ed è senz’altro gradevole se ami una colazione salata. La colazione è considerata il pasto più importante della giornata perché deve caricarti delle energie necessarie per affrontare i tuoi impegni quotidiani. Il formaggio è in grado di ricaricarti con il giusto apporto di proteine. Per integrarlo al meglio durante la colazione, puoi scegliere del formaggio spalmabile che si presta molto bene come elemento principale per le cheesecake di frutta. Il miele, abbinato al formaggio, è un connubio perfetto che comprende anche qualche elemento dolce. 

Il vantaggio di una colazione proteica, che include il formaggio, permette di mantenere a bada i livelli di insulina, rimanendo più sazi a lungo. La nostra classica colazione tipo con brioche e caffè o cappuccino, ti fa avvertire fame già dopo un paio di ore perché contiene solo carboidrati e grassi. Indipendentemente dallo stile di vita, iniziare la giornata con un apporto proteico adeguato, permette di sentirsi decisamente più in forma.  

Come introdurre il formaggio a colazione 

Per un apporto calorico mattutino corretto occorre però selezionare alcune tipologie di formaggio. La robiola è morbida e spalmabile per poter essere consumata assieme ai salumi. Il suo sapore acidulo si accosta bene alla bresaola e al pane di segale, come ottimo carboidrato da introdurre nella tua colazione. La frutta, che non dovrebbe mai mancare, può essere integrata con della polpa di avocado che trova un buon incontro con la robiola. 

Un formaggio dal gusto decisamente più intenso è il gorgonzola che potrebbe apparire il meno adatto alla colazione. In realtà, pur essendo un’alternativa particolare, si unisce perfettamente alla marmellata di cipolle, di pesche o albicocca. 

La ricotta è l’ideale se vuoi scegliere un formaggio dal gusto fresco e delicato. È un latticino magro ma ricco di proteine. Puoi preparare la sera prima una mousse con cacao, miele e cannella. Puoi spalmarla su una fetta di pane, accompagnata da qualche noce o frutta fresca. Il tofu è un perfetto sostituto se sei vegano. 

Lo yogurt greco è meglio acquistarlo al naturale, da arricchire con muesli e frutta fresca. Per la tua colazione proteica puoi decidere di preparare dei gustosi muffin al formaggio che potrebbero essere molto graditi anche dai bambini, che spesso tendono a saltare la colazione. Se invece hai poco tempo per gustarti con calma la colazione, anche se è un’errata abitudine, prepara dei tramezzini con formaggio e salumi, da abbinare ad una salsa verde allo yogurt. Per essere davvero internazionale, aggiungi alla pastella del tuo pancake salato dei pezzettini di groviera oltre al prosciutto e delle fresche erbe aromatiche.  


Per restare aggiornato su questo argomento ti consigliamo di mettere un like alla nostra Pagina Facebook Ufficiale