Coppa Italia, Inter-Napoli: partono i rimborsi per i residenti in Campania

L’Inter rimborserà i biglietti già venduti ai residenti in Campania. La vendita ovviamente è avvenuta prima della decisione del CASMS di vietare la trasferta per la semifinale di andata di Coppa Italia. La decisione è stata comunicata ufficialmente sul sito dell’Inter. Dove è stato pubblicato un post specifico con le indicazioni per richiedere il rimborso.

L’Inter ha inoltre specificato che i biglietti venduti sono stati disattivati, e quindi non consentiranno l’accesso ai possessori. Questo per evitare che chi ha acquistato il biglietto provi comunque a raggiungere San Siro nella serata di dopodomani. Ovviamente la comunicazione arriva dopo l’incontro delle Autorità di Pubblica Sicurezza. Che hanno deciso di vietare la vendita a tutti i residenti in Campania, anche se in possesso di tessera del tifoso. Fanno eccezione i residenti in Campania sostenitori dell’Inter e titolari di SiamoNoi e soci InterClub.

Inter-Napoli Coppa Italia: le modalità di rimborso dei biglietti

L’Inter comunica che per i biglietti acquistati online su inter.it o sul sito Vivaticket.it, la cancellazione dell’acquisto avviene automaticamente, in base ai dati di residenza registrati durante l’acquisto, con relativo storno dell’addebito della carta di credito utilizzata.
Per il solo settore ospiti, venduto online su Vivaticket.it ai soli titolari di tessera del tifoso, sarà necessario richiedere il rimborso compilando il form a un link specifico.

Per i biglietti acquistati nei punti vendita, dai residenti in Campania, è necessario presentarsi entro le ore 18.00 di mercoledì 12 febbraio al punto vendita dove è stato effettuato l’acquisto. Il rimborso verrà effettuato previa restituzione dei tagliandi in possesso.


Per restare aggiornato su questo argomento ti consigliamo di mettere un like alla nostra Pagina Facebook Ufficiale