Tre caffè al giorno sono troppi? Attenzione, ecco cosa accade

Tre caffè al giorno sono troppi? Attenzione, ecco cosa accade

Quando bevi un caffè non tieni conto della quantità assunta durante una giornata e delle conseguenze che a lungo andare si potrebbero avere. Vediamo qual è la giusta quantità da poter bere

Tre caffè al giorno sono la quantità giusta da poter bere?

Tre caffè al giorno è la quantità giusta da poter bere e inoltre, se si rispetta questo limite, si ottengono anche degli interessanti benefici. Il caffè svolge una funzione protettiva per le malattie cardiovascolari oltre ad avere una funzione preventiva nei confronti dei tumori. 




Se poi assumi la bevanda in modo indiscriminato rischi davvero dei seri problemi come la tachicardia. Qualora tu assuma dei medicinali, chiedi parere al tuo medico per verificare la possibilità di bere caffè. Il caffè è una bevanda conosciuta ed apprezzata in tutto il mondo, per questo motivo diventa necessario conoscerne ogni beneficio. La caffeina inizia a diventare realmente pericolosa se superi la dose delle tre tazzine in modo abitudinario. Potrebbe essere per te l’abitudine alla quale assolutamente non voler rinunciare al mattino ma devi essere consapevole del fatto che dovrai moderare la quantità durante la giornata. 

Potresti optare per il caffè decaffeinato: è stata tolta la caffeina e questo lo rende più tollerabile. Se dovessi avere delle particolari allergie evita l’assunzione anche di quello decaffeinato. Un ottimo stimolante, spesso usato come alleato contro la stanchezza, del quale bisogna imparare però a farne un uso corretto. 

Come preparare un buon caffè

Perché tu possa preparare un buon caffè devi conoscere alcune regole fondamentali: l’acqua ha la sua importanza, non deve essere eccessivamente calcarea, la qualità del caffè dovrebbe essere piuttosto alta, meglio un macinato fresco, per gustarne tutto l’aroma, i tempi per la fuoriuscita del caffè non devono essere allungatati oltre il necessario per evitare che bruci. 

Molto noto per la sua eccellente qualità è il caffè napoletano, famoso davvero in tutto il mondo. Ogni caffè ha il suo aroma che lo differenzia e lo rende unico. Il vero caffè andrebbe bevuto in una tazzina leggermente riscaldata, senza zucchero e caldo. Tutte le varianti che conosci sono nate successivamente per offrire una scelta diversificata della bevanda. In estate puoi prediligere il caffè freddo per una pausa e quindi gradire qualcosa di fresco. Il caffè con la panna prevede l’aggiunta della panna all’interno della tazzina, c’è poi la possibilità di gustarlo con un cioccolatino. Per avere un palato preparato ad assaporare al meglio gli aromi devi bere prima un po’ d’acqua così sentirai la profondità dei profumi che sprigiona.

 Per bere il caffè c’è bisogno di prendersi una pausa e prepararlo ad hoc. Se poi lo preferisci al bar, il gusto rispetto alla moka, è del tutto diverso. L’alta temperatura che raggiunge subito l’acqua e, che in qualche minuto, permette di avere pronto il caffè non è certo un vantaggio. La moka porta in ebollizione l’acqua lentamente e il caffè è il risultato finale di un procedimento diverso. Questione di gusti in tema di caffè, che resta sempre una bevanda molto amata dagli italiani e non solo.