Juventus, la sfida con il Lione è un’ottima chance per avvicinarsi a Aouar

Lo scontro tra Juventus e Lione, protagoniste nel doppio ottavo di finale di Champions League potrebbe non fermarsi solo al campo: non è un segreto infatti che il settore giovanile del Lione sia tra i più floridi e seguiti d’Europa, ed in particolare a far gola a tanti club è Houssem Aouar, centrocampista offensivo francese di origine algerina, nato e cresciuto a Lione e vero gioiello della formazione guidata da Rudi Garcia.

Il vulcanico presidente del Lione Jean-Michel Aulas ha in effetti confermato alcuni contatti con i dirigenti bianconeri che attualmente paiono i club più interessati al classe 1998.
Una trattativa futura resta comunque difficile sia per la concorrenza che verrà inevitabilmente a crearsi per il calciatore, ma anche per le richieste del presidente francese, famoso per vendere i propri talenti a prezzi non propriamente bassi.




Insomma, la Juventus segue da vicino l’estroso talento transalpino e le due gare di Champions costituiscono indubbiamente ottime chances non solo per saggiarne ancora più a fondo le qualità, ma anche per continuare a “corteggiare” il club proprietario, che spera di assistere ad ottime prestazioni di Aouar anche in campo internazionale nei prossimi Europei con la maglia della nazionale francese, casacca che il calciatore ha già vestito nelle selezioni giovanili: un eventuale finale di stagione ad alti livelli potrebbe garantirgli l’esordio in nazionale maggiore e quindi la possibilità di una cessione più remunerativa.