Il calcio inglese piange Peter Whittingham a soli 35 anni: fatale per lui una caduta

Si spegne a 35 anni Peter Whittingham, ex calciatore gallese e storica bandiera del Cardiff dove ha militato per 10 anni, scendendo in campo 459 volte segnando 98 goals, dopo essere cresciuto calcisticamente nell’Aston Villa e aver appeso le scarpe al chiodo nel 2018 con la maglia del Blackburn.

SPECIALE BONUS SCOMMESSE DA 350€
Promozione valida SOLO OGGI su Sisal

La notizia è arrivata dall’Inghilterra alcune ore fa, Whittingham aveva subito dei traumi alla testa a seguito di una caduta in un pub di Barry, cittadina del Galles meridionale, e dopo aver passato gli ultimi giorni in ospedale dove era stato ricoverato dallo scorso 7 marzo.

E’ proprio il Cardiff, attraverso i propri canali ufficiali a comunicarne la tragica scomparsa, con un lungo comunicato:

View this post on Instagram

It is with an immeasurable amount of sorrow that we must inform supporters that Peter Whittingham has passed away at the age of 35.⁣ ⁣ We are heartbroken.⁣ ⁣ The news of Peter’s sudden and untimely passing has shaken us to our very foundation. Our love goes out to his wife Amanda, their young son and family. They are at the forefront of our thoughts and, on their behalf, we ask for their privacy to be respected at this unfathomably cruel and difficult time.⁣ ⁣ First and foremost, Peter was a family man – and somebody who could light up a room with his sense of humour, warmth and personality. Then, as a professional footballer – as a Bluebird – he excelled with talent, ease, grace and humility. Nobody did it better.⁣ ⁣ The loss of Peter will be painfully felt by our city, supporters and indeed all who ever had the pleasure of knowing him. We love you Pete and your memory will eternally stay with us.

A post shared by Cardiff City FC (@cardiffcityfc) on

Abbiamo il cuore spezzato. La morte prematura e improvvisa di Peter ci ha scosso fino alle fondamenta. Il nostro pensiero va a sua moglie Amanda, al loro giovane figlio e alla sua famiglia. Sono al primo posto nei nostri pensieri e, a loro nome, chiediamo il rispetto della privacy in questo momento incredibilmente crudele e difficile. Prima di tutto Peter era un uomo di famiglia, qualcuno in grado di illuminare una stanza con senso dell’umorismo, empatia e personalità. Poi, da calciatore professionista – da Bluebird – aveva un talento eccellente, a cui univa agilità e umiltà in campo. Nessuno ci è riuscito meglio. La perdita di Peter sarà dolorosamente sentita dalla nostra città, dai nostri tifosi e da tutti coloro che hanno avuto il piacere di conoscerlo. We love you Peter, la tua memoria sarà per sempre con noi