Schone escluso dal Genoa, è polemica. L’agente: “Comportamento terribile del club”

Schone è fuori dalla lista dei 25 giocatori del Genoa registrati alla Lega Calcio. Il centrocampista olandese che era arrivato con gran clamore l’estate scorsa dall’Ajax sarà quindi di fatto fuori rosa, ed escluso dalle convocazioni almeno fino a gennaio. La notizia ha fatto il giro d’Europa, ma sia qui che in Olanda è stata accolta con una certa sorpresa. Schone resta un giocatore importante anche se la sua titolarità al Genoa non era più certa dopo gli acquisti di Faggiano della scorsa estate. E proprio il direttore sportivo rossoblu è finito nelle mire dell’agente del giocatore, Revien Kanhai, che in un’intervista rilasciata a Voetbal Niuews ha spiegato come il dirigente abbia avuto un ruolo chiave nella vicenda.

SPECIALE BONUS SCOMMESSE DA 350€
Promozione valida SOLO OGGI su Sisal

Schone escluso dal Genoa, è polemica. L’agente: “Comportamento terribile del club”

Secondo Kanhai, Maran avrebbe voluto Schone in rosa, ma Faggiano si sarebbe opposto. E a questo sarebbe stata aggiunta la scorrettezza di non comunicare l’esclusione del giocatore dalla rosa dei 25 prima della fine del mercato. Al giocatore era stato fatto capire che non avrebbe trovato spazio, ma evidentemente così ha perso anche le possibilità di cercarne. Di seguito le parole di Kanhai riportate oggi online anche dal Corriere dello Sport.

“È stato uno scandalo che la sua assenza in lista non ci sia stata comunicata prima della fine del mercato. Avremmo risolto il contratto e scelto un’altra squadra, le possibilità erano tante. È terribile come il club si è comportato con lui. Lo scorso anno ha giocato 34 gare, con tre allenatori, ed è riuscito ad evitare la retrocessione di una squadra pessima… e ora questo! L’allenatore ha spiegato che vede Lasse titolare, ma il nuovo direttore sportivo non la pensa così. Ha acquistato calciatori nella sua posizione spiegandogli che difficilmente avrebbe trovato spazio.

Può anche essere, ma Schone ha esperienza ed è abituato a lottare per il posto in squadra. Poi abbiamo scoperto che Lasse non è stato inserito in lista per la A. Anche il ragazzo ha parlato con Maran, che lo avrebbe voluto in squadra, ma il direttore, che è nuovo, ha preso suoi giocatori. Probabilmente ha altri interessi e la forte influenza di Schone nella squadra gli fa paura, è evidente. E di sicuro non sarà questo l’ultimo capitolo della vicenda”.