Risparmiare sulla spesa giornaliera: quattro cose da fare sempre

Qualche consiglio per fare acquisti senza perdere di vista il portafoglio.

Risparmiare sulla spesa giornaliera, soprattutto in questo periodo di forte incertezza economica, è un obiettivo importantissimo. Se ti stai chiedendo quali siano i consigli da considerare per ottenere risultati soddisfacenti, nelle prossime righe puoi trovare la risposta e, in particolare, quattro cose che dovresti fare sempre.

Esci solo con una lista della spesa

Nel momento in cui ci si chiede come risparmiare sulla spesa giornaliera, un doveroso cenno deve essere dedicato al fatto di recarsi al supermercato solo con una lista. Anche quando si parla della spesa, avere un piano definito aiuta tantissimo. Non solo è bene portarla ma, se possibile, è bene farla anche dettagliata. Questo significa annotarsi anche le dosi e le marche dei prodotti che si ha intenzione di acquistare.

Non andare al supermercato a stomaco vuoto

Così facendo, rischi solo di farti guidare dalla fame e di acquistare prodotti che effettivamente non servono, con ovvie ripercussioni sul portafoglio.

Sfrutta i buoni sconto

Il web è una miniera di spunti straordinari per risparmiare sulla spesa giornaliera. Tra questi, è possibile citare i buoni sconto. Ok, ci sono quelli che fornisce il supermercato, ma non bisogna dimenticare i tantissimi siti dedicati. Giusto per citare uno dei più famosi, facciamo riferimento a buonpertutti.corriere.it.

Dal momento che sono tanti, è il caso di prendersi il giusto tempo per passarli tutti in rassegna.

Evita la frutta e la verdura prelavata o pretagliata

Oggi come oggi, abbiamo sempre poco tempo a disposizione. Per questo motivo, tendiamo a fare riferimento a strategie apparentemente furbe, come per esempio il fatto di acquistare, quando andiamo al supermercato, la frutta e la verdura, insalata soprattutto, prelavata o pretagliata.

La comodità c’è, su questo siamo d’accordo, ma ha un costo. Molto meglio è focalizzarsi sulle verdure e sui frutti senza imballaggi. La differenza non c’è. Anzi, per certi versi è meglio: soprattutto nel caso delle confezioni d’insalata, infatti, molto spesso, nonostante il lavaggio, rimangono dei batteri.

Concludiamo con un piccolo bonus. Nel momento in cui ci si reca al supermercato, una buona idea se si ha intenzione di non perdere di vista il portafoglio prevede il fatto di guardare gli scaffali più bassi. Come mai? Perché quasi sempre sono caratterizzati dalla presenza di offerte, con prodotti di marche poco blasonate – ma non per questo di bassa qualità – che non hanno il budget per essere posizionate in alto o a metà degli scaffali.