Caso Diawara: respinto il ricorso della Roma. Resta il 3-0 a tavolino

La Roma si è appena vista respingere il ricorso alla Corte d’Appello della FIGC per il caso Diawara che ha portato la società a vedersi assegnare la sconfitta per 3-0 a tavolino. La Corte ha confermato la sentenza del giudice sportivo che ha giudicato colpevole la Roma per l’inserimento scorretto del centrocampista guineiano nella lista dei 25 giocatori registrati per la Serie A. Diawara era stato erronamento registrato come Under22 nonostante non avesse più i requisiti d’età.

SPECIALE BONUS SCOMMESSE DA 350€
Promozione valida SOLO OGGI su Sisal

Caso Diawara: respinto il ricorso della Roma. Resta il 3-0 a tavolino

Respinto il ricorso della Roma per la sconfitta 3-0 a tavolino inflitta nella gara contro l’Hellas Verona per l’utilizzo di Diawara, schierato quando era stato registrato in maniera scorretta nell’elenco dei disponibili per la competizione. La Corte d’Appello non ha accolto il ricorso che si basava sulla svista nella compilazione dell’elenco certificata dal fatto che la società giallorossa avesse slot disponibili per “spostare” Diawara da una sezione dell’elenco all’altra. Il ricorso è stato ritenuto infondato, e la decisione è accompagnata da cinque pagine di motivazioni disponibili sul sito della FIGC. Resta quindi la classifica come è attualmente: Roma a 14 punti, Verona a 12.