Quantcast
Home » Cosa succede a chi mangia pinoli con colesterolo e glicemia? Ecco la verità

Cosa succede a chi mangia pinoli con colesterolo e glicemia? Ecco la verità

I pinoli contengono acido pinoleico, che può aiutare a perdere peso riducendo l’appetito. Forniscono grassi monoinsaturi che aiutano a ridurre il colesterolo “cattivo”. I pinoli aiutano a ridurre i picchi di glucosionel sangue.

Quali sono i benefici dei pinoli?

I pinoli contengono l’aminoacido arginina il quale facilita la produzione di ossido nitrico, che a sua volta ha la capacità di dilatare i vasi sanguigni. I pinoli possono regolare la pressione sanguigna regolando, soprattutto in caso di pressione alta riescono ad abbassarla. I pinoli contengono grassi omega 3 e altri acidi grassi polinsaturi. Possono migliorare la distribuzione dei lipidi nel sangue e aiutare a ridurre i livelli di colesterolo. Contengono sali minerali essenziali per la salute, soprattutto magnesio, potassio, zinco, calcio. Il contenuto di ferro è piuttosto elevato e aiuta a prevenire l’anemia da carenza di ferro. Hanno proprietà antiossidanti. Contengono vitamina E che blocca la formazione dei radicali liberi.

Aumentano la fertilità: sono stati a lungo considerati un alimento altamente afrodisiaco pur essendo in grado di aumentare la fertilità. Sembra che, mangiati con uva appassita o zucchero, i pinoli aumentino le loro proprietà afrodisiache.

Combattono i radicali liberi: il buon contenuto di vitamina E, beta-carotene, luteina e zeaxantina conferisce a questi semi proprietà antiossidanti che hanno effetti benefici sulla salute. In effetti, questi composti agiscono come spazzini di radicali liberi, prevenendo così alcuni tipi di cancro e malattie degenerative.

Abbassano il colesterolo: sono particolarmente ricchi di acidi grassi monoinsaturi come l’acido oleico, la cui attività aiuta a ridurre il livello di colesterolo cattivo LDL nel sangue e ad aumentare il contenuto di colesterolo buono HDL.

Cosa posso mangiare per abbassare la glicemia?

Le arachidi aiutano a ridurre la glicemia. Contengono elevate quantità di magnesio, che aiuta a controllare la glicemia. Forniscono grassi insaturi e fibre che possono regolare l’insulina. Hanno anche un basso indice glicemico. Impediscono l’aumento della glicemia. Si consiglia di mangiare al mattino. In questo modo, aiutano a controllare la glicemia durante il giorno. La qualità delle arachidi è molto simile a quella delle noci. La loro proteina è una fonte di aminoacidi di alta qualità essenziali per la crescita e lo sviluppo.

Cosa contengono i pinoli?

I pinoli sono ricchi di grassi e abbastanza calorici. Apportano circa 600 calorie ogni etto di prodotto. I lipidi rappresentano circa il 50% del contenuto dei pinoli. Il contenuto proteico è abbastanza elevato e non mancano fibre e preziosi sali minerali, tra cui zinco, magnesio, calcio e potassio. Ecco in sintesi cosa contengono:

  • Carboidrati 4%.
  • Grassi 50,3%.
  • Proteine 31,9%.
  • Fibre 4,5%.
  • Acqua 4,3%.
  • Kcal 595.
  • Indice glicemico 15.
  • Carico glicemico 0,6.
Aiutano con la perdita di peso: sono una buona fonte di un acido grasso chiamato acido pinoleico. Studi scientifici hanno dimostrato che questo composto è un soppressore dell’appetito, quindi la sua presenza è utile per coloro che cercano di perdere peso.