Banane tutti i giorni: mangiarle porta tanti benefici, ma attenzione

Da sempre è uno dei frutti più famosi al mondo, anche grazie al suo sapore caratteristico e alle sue proprietà nutrizionali. La banana è costituita prevalentemente da acqua al 75 % ed è una buona fonte di vitamine soprattutto vitamina A, vitamina C e vitamine del gruppo B (B1, B2 e B6) . Le banane contengono anche molti sali minerali, tra cui il manganese, che fa bene alle ossa, il potassio, utile per i muscoli e per la pressione sanguigna, e il selenio, che aiuta le difese immunitarie.

Banane tutti i giorni: mangiarle porta tanti benefici, ma attenzione

La banana ha anche molteplici proprietà, è ricca di antiossidanti, capace di rafforzare il sistema nervoso e benevola nella perdita di peso. È un frutto che offre numerosi benefici al nostro organismo. Fa bene ai muscoli dato che è piena di potassio, minerale necessario per il corretto funzionamento del sistema nervoso, muscolare e cardiovascolare, e di magnesio, che contribuisce a allentare la tensione muscolare.

Da sempre è considerata lo spuntino perfetto per gli atleti perché è ricca di potassio e sodio, i due minerali che vengono perduti in maggior misura con la sudorazione.

Inoltre la banana migliora la concentrazione grazie al potassio, che aiuta ad apprendere, memorizzare meglio e ad avere una maggiore concentrazione.

Fa anche bene al cuore, perché contribuisce a mantenere regolare il battito cardiaco e ha proprietà ipotensive, mentre il minore apporto di sodio aiuta a difendere il sistema cardiovascolare dall’ipertensione.

Infine le banane contengono vitamina B9 ed acido folico, due essenze che aiutano la serotonina, l’ormone del buonumore, a raggiungere più velocemente il cervello. Inoltre contengono anche il triptofano, un amminoacido capace di ridurre l’ansia e di ridurre l’insonnia.

Controindicazioni

Abbiamo parlato delle molteplici proprietà di questo frutto, ora passiamo alle note dolenti, alle cosiddette controindicazioni. A causa della presenza di molte proteine allergizzanti all’interno della polpa, spesso può provocare delle allergie alimentari. Contiene anche molti zuccheri che potrebbero sollevare i livelli di glicemia, quindi deve essere consumata con attenzione da chi soffre di diabete e obesità. Quindi questo frutto è consigliato per il fabbisogno giornaliero ma bisogna stare attenti a non esagerarne nelle porzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.