Meglio la frutta o le spremute? Ecco svelato cosa è più salutare

Come sappiamo la frutta è un alimento eccellente e unico nella nostra alimentazione. É una fonte importante di minerali, vitamine, fibre, zuccheri, antiossidanti, polifenoli e altri nutrienti.

Gode di un alto valore nutritivo e basso potere calorico, è idratante grazie all’elevata quantità di acqua.

Le spremute invece sono il prodotto che si ottiene dalla spremitura tramite macchine o manuale di un frutto fresco. Il processo di spremitura implica la divisione del succo del frutto dalla componente più fibrosa, la polpa.

Stiamo parlando di una bevanda fresca con i benefici che sono quindi dati dalla possibilità di gustare il succo appena spremuto, senza zuccheri aggiunti, in modo tale che mantenga intatte le sue componenti vitaminiche, polifenoliche, minerali.

Meglio la frutta o le spremute? Ecco svelato cosa è più salutare

Come le spremute anche i succhi si formano dai frutti tramite spremitura. La maggiore differenza rispetto alla spremuta è la tecnologia di produzione, la quale, nel caso del succo, richiede una lavorazione più ampia e difficile.

In base alla normativa europea, i succhi di frutta devono contenere il 100% di frutti naturali o di succo concentrato, senza zuccheri aggiunti. Se la percentuale di frutta è inferiore al 100%, vengono definiti nettari di frutta o bevande a base di frutta.

I succhi possono essere suddivisi in due categorie: da concentrato o concentrati. In ambedue i casi non devono contenere conservanti, dolcificanti o aromi.

Possiamo dire che la spremuta non ha lo stesso valore nutritivo di un frutto intero. Difatti, durante la spremitura perdiamo sia la buccia che la polpa, le quali contengono molti minerali e fibre. Viste le use molteplici proprietà benefiche, la frutta può essere mangiata in ogni momento del giorno.

Visto il suo alto valore saziante, potrebbe essere perfetto consumarla come snack o a colazione. Inoltre, la frutta può rappresentare parte della fonte di carboidrati del pranzo o della cena.

In conclusone potremmo dire che la frutta intera sia più salutare ma gli stessi suoi derivati come succhi e spremute se consumati in maniera giusta con dosi non esagerate durante la giornata, possono essere anch’essi fonti importanti di energia.

Il consiglio però è che se avete a disposizione frutta buona e fresca di non sprecare delle sue proprietà benefiche e consumarli interi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.