Battiti accelerati e debolezza, ecco cosa succede al tuo corpo e cosa fare

Dei movimenti  bruschi, uno sforzo fisico o malattie cardiologhe possono essere la causa di battiti accelerati o debolezza. Questo fenomeno è noto anche come tachicardia. Ovviamente se si tratta di una cosa casuale non ci si deve preoccupare, ma l’aumento del ritmo cardiaco non fa molto bene al cuore perché il muscolo consuma più ossigeno e si affatica. 

Battiti accelerati e debolezza, ecco cosa succede al tuo corpo e cosa fare

Una persona adulta, a riposo, deve avere normalmente una frequenza tra i 60 e 100 battiti al minuto. Quando questi, vengono superati, si ha la tachicardia.

Il ritmo del cuore, di solito aumenta quando c’è una richiesta eccessiva di sangue nei tessuti. L’accelerazione dei battiti del cuore si può avere anche per colpa di farmaci o di alimenti come la caffeina o le bevande alcoliche.

Il cuore può pompare più veloce anche quando è in atto una insufficienza cardiaca è il cuore cerca di aumentare la frequenza per garantire comunque che il sangue arrivi a tutti i tessuti.

Per cercare di risolvere questo problema, si cerca di eliminare le cause che la provocano.

Ad esempio se è colpa di un problema cardiovascolare o l’eccessivo funzionamento della tiroide, se si cura, si potrebbe portare al minimo l’insorgere della tachicardia.

Oltre a rallentare il battito durante l’attacco, la cura deve aiutare anche a prevenire gli episodi e a ridurre al minimo i danni. Se la tachicardia è frequente, si deve far uso di farmaci anti aritmici.

Ad esempio abbiamo la flecainide che blocca i canali del sodio e del potassio e viene utilizzata per aritmie sopraventricolari. Ci sono anche altri tipi di farmaci, come i calcio-antagonisti e i beta-bloccanti.

Se i farmaci non sono sufficienti, si può ricorrere all’ablazione trans-catetere. Questa tecnica distrugge selettivamente la parte di cuore danneggiata e interrompe i circuiti elettrici anomali.

Può essere impiantato anche uno stimolatore cardiaco, conosciuto anche come pacemaker. Questo stimolatore è un generatore di impulsi a batteria e da uno o più tubi trasmettono gli impulsi elettrici al cuore. Il dispositivo viene impiantato sotto la clavicola e attraverso le vene, riescono ad arrivare al cuore ed aiutarlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.