Meglio mangiare broccoli o cavolfiore? La risposta sorprende tutti

Per sentirsi in forma molto spesso ci chiediamo cosa sia meglio mangiare: i broccoli o i cavolfiori?  Sia gli uni che gli altri, fanno parte della sana alimentazione giornaliera. Entrambi gli ortaggi sono ricchi di vitamine, fibre, proteine, ferro e poveri di grassi. Grazie alla presenza di queste sostanze, le verdure aiutano il nostro organismo a sentirsi bene. Inoltre, aiutano al miglioramento funzionale delle nostre ossa grazie alla presenza di una sostanza chiamata manganese. Giustamente queste verdure hanno le loro buone funzionalità. Vediamo insieme quali sono.

Il cavolfiore

Prendiamo per primo Il cavolfiore che è ricco di clorofilla, potassio e manganese. Attraverso queste qualità, l’ortaggio aiuta a far star bene il nostro corpo, infatti favorisce il buon funzionamento dell’intestino, riduce la fame, agevola i meccanismi di dimagrimento e riduce i livelli di zuccheri e del colesterolo. E’ bene ricordare che questo alimento viene molto consumato da coloro che soffrono di diabete perché come abbiamo già detto in precedenza previene l’aumento dei livelli di zuccheri.

I broccoli

I broccoli, invece, sono verdure ricche di vitamine, carotene, magnesio, fosforo, ferro e fibre. Questi ortaggi, come i cavolfiori, prevengono la comparsa di tumori, riducono i valori del colesterolo, riducono la possibilità di prendere l’influenza e combattono la stitichezza.

La cottura

Questi alimenti sono entrambi utilizzati molto in cucina per condire varie ricette. Una cosa molto importante da sapere è la cottura. La bollitura di queste verdure deve essere sostanzialmente veloce e cotta a puntino per non perdere tutte le qualità benefiche utili per il nostro organismo. Per poter gustare al meglio i broccoli e i cavolfiori è di vitale importanza guardare con grande cura il loro aspetto fisico. Per poter avere dei prodotti sani ed efficaci devono emanare un buon odore, devono essere del loro colore naturale e soprattutto non devono assolutamente essere ingialliti, altrimenti non sono più buoni per far si che il nostro corpo assimili le loro caratteristiche benefiche e salutari.

Conservazione

E’ essenziale, quindi, sapere che bisogna conservarli in modo adeguato in un luogo fresco così da poterli mangiare in buone condizioni. Essi, in sostanza, devono rappresentare uno dei pasti basilari per il nostro benessere. Insomma, non si può dire che il cavolfiore è meglio dei broccoli o viceversa ma da questa analisi possiamo dedurre che tutte e due le verdure sono alimenti da considerare salutari e nutrienti per il nostro fisico. Non evitarli, ma mangiarne in abbondanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.